I 7+7 Migliori Televisori HD Compatibili con il Nuovo Standard Digitale Terrestre

Si sta avvicinando il tempo dello switch off per il nuovo digitale terrestre secondo lo standard DVB-T2 + HEVC, passaggio che si completerà entro il giugno del 2022. Tuttavia già da quest’anno alcune regioni inizieranno a ricevere solo il canale HD.

Tutti gli schermi comprati prima del 31 dicembre 2016 potrebbero non supportare il nuovo segnale: si stima che saranno tra i 20 e i 30 milioni gli apparecchi non compatibili. Potrebbero non esser adatti anche i televisori acquistati dopo il 1 gennaio 2017, data in cui è entrata in vigore la legge sull’obbligo di vendere apparecchi televisivi in grado di supportare le due tecnologie: la DVB-T2 per il trasporto del segnale e l’HEVC per la decodifica video.

Per lasciare al mercato il tempo di adeguarsi, la nuova tecnologia è diventata obbligatoria solo nei televisori in vendita dal dicembre 2018: in questo breve intervallo di tempo prima del 2018, molti dei televisori potevano essere a norma ma non necessariamente compatibili con lo standard fissato. Di conseguenza ci sono solo due cose da fare: o cambiare il televisore oppure acquistare un decoder che legga il nuovo segnale HD.

Un piccolo suggerimento

Questa guida presenta una selezione dei migliori televisori in grado di ricevere il nuovo standard del digitale terrestre che dal 2021 sostituirà quello attualmente in uso. Vengono descritti sia i televisori piccoli da 32 pollici sia quelli grandi. I primi generalmente si tengono in cucina o nella camera da letto, mentre i secondi hanno il posto d’onore nei salotti.

Poiché la maggior parte dei televisori in nostro possesso non è in grado di supportare il segnale dei nuovi standard, la cui attuazione di questo processo culminerà nel 2022, sarà necessario acquistare televisori nuovi o almeno un decoder. La soluzione del decoder potrebbe essere la più economica (se ne trovano a partire da 20 euro), però questo comporta di installare un altro apparecchio da collegare alla presa di corrente: quanti non hanno già il problema di avere gli apparecchi – il TV, il DVD, il decoder dei canali a pagamento e magari anche lo stereo – collegati a prese multiple?

Perciò considerando i prezzi dei televisori oggi sul mercato, forse conviene orientare il proprio acquisto verso il televisore che ha già integrato il decoder.

Vuoi verificare se il tuo attuale televisore è già compatibile con il nuovo digitale terrestre? Puoi fare un semplice test.
Accendi il televisore e digita i canali 100 e 200. Se ti appare un’immagine con la scritta Test HEVC Main10, il televisore è pronto per il nuovo digitale terrestre. Invece se compare una schermata nera, nessun segnale o qualche altro messaggio, si deve per forza acquistare un televisore nuovo o almeno un decoder.

Il tuo budget

La forbice di prezzo tra economico e eccellente nei televisori da 32” si è ridotta, perché se da un lato i grandi marchi non investono più in un comparto che dà poche soddisfazioni in termini di remunerazione, dall’altra si presentano marchi poco conosciuti in grado di offrire comunque un buon prodotto. I prezzi variano così da poco più di 100 euro a circa 250 euro300 euro per i modelli top di questa categoria.

Diverso è il discorso per un televisore a grande schermo. Qui la battaglia tra marchi per offrire un prodotto migliore è serrata e la forbice dei prezzi, tra un modello buono ma economico e uno eccellente di fascia alta, è ancora abbastanza ampia. Scegliere il televisore che risponde al meglio alle proprie esigenze non è sempre facile per la varietà che il mercato offre: a schermo piatto, a tecnologia LCD (TFT, IPS, LED) e con schermi OLED. Per tutte le tasche e per tutti i gusti, dai modelli base, alle Internet TV, quelli da 50-55” rappresentano una gamma abbastanza accessibile di prodotti, indicati per stanze ampie e visibili da meno di 3 a oltre 5 metri.

Un prodotto di qualità discreta si può avere a partire da poco meno di 500 euro, uno di qualità buona fino a 1000 euro e uno di qualità ottima da 1000 euro in su (fino a 3000 euro circa). Chi vuole televisori ancora più grandi, tenga conto che i pollici extra di schermo si pagano ancora cari!

Bonus TV: che cos’è e come averlo

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con apposito decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha stabilito un bonus che permetterà di adeguare il proprio vecchio televisore o di comprarne uno in grado di supportare il nuovo standard DVB-T2. L’incentivo può arrivare fino a un massimo di 50 euro, quindi nel caso in cui il decoder costi meno, anche il bonus sarà erogato in maniera ridotta.

Possono accedere all’incentivo le famiglie con reddito ISEE fino a 20 mila euro. È necessario scaricare un apposito modulo disponibile sul sito del MISE attraverso il quale ci si auto-certifica di avere diritto al contributo. Sarà poi il negoziante ad erogare direttamente il bonus al momento dell’acquisto, inserendo i dati fiscali dell’acquirente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La nostra scelta

Televisori HD da 32”

1. Televisore HD Samsung T4000 TV 32”

scelto perché offre colori intensi, naturali e realistici

TV HD digitale terrestre

Grazie al color enhancer scoprirai colori intensi, naturali e realistici per un’esperienza visiva ottima. La risoluzione dei TV HD Samsung, inoltre, offre immagini sempre dettagliate. Il TV ha infine un ottimo design elegante e sottile, che si integra in ogni ambiente. Con la tecnologia Dynamic Contrast le immagini prendono vita.

I contrasti bilanciati e a una maggiore profondità consentono di godere di una qualità d’immagine davvero superiore. Il sintonizzatore è di tipo DVB-T2C ed è conforme allo standard delle future trasmissioni televisive. Risoluzione: 720 p.

2. Televisore HD LG 32LK510BPLD HD Black Led Tv

scelto perché consente di collegare i dispositivi d’intrattenimento

TV HD digitale terrestre

Non è una televisione di ultima generazione ma supporta il codec HEVC 10 bit ed è pronto per accettare il nuovo segnale del digitale terrestre. Inoltre ha un’elegante struttura con forme moderne che ne mette in risalto il design. La funzione Dynamic Color rende sei colori (incluso il colore RGB) ancora più nitidi e intensi. Questa funzionalità per l’elaborazione del colore consente di visualizzare l’immagine nel suo formato originale.

L’effetto surround di LG riproduce fedelmente i suoni: non ti perdi nulla di quello che accade intorno a te, utilizzando solo l’altoparlante del TV senza impiegare dispositivi aggiuntivi. Risoluzione: 1366 x 768 pixel.

3. TV Smart HD Hisense 32AE5000F

scelto perché ha una cornice extra slim

tv led hd digitale terrestre

La Tecnologia Natural Colour Enhancer migliora la tua esperienza di visione con qualsiasi contenuto. Ha una resa audio di elevata qualità, che non richiede una soundbar o altoparlanti aggiuntivi. Il controllo del volume AI riduce automaticamente il livello degli spot pubblicitari ad alto volume. È progettato con una cornice ultra slim.

4. Televisore led HD 32 Pollici Nordmende ND32N2200H 

scelto perché ha un prezzo interessante

TV HD digitale terrestre

È indicato per chi non ha grosse pretese e lo colloca in cucina o in camera da letto: è in comunque in grado di offrire un livello di visibilità davvero elevato. La sua risoluzione raggiunge un massimo di 720 p, quindi permette di vedere film, programmi e serie TV in alta definizione.

Si fa apprezzare per il suo ingombro ridotto, poiché nonostante l’ampiezza dello schermo misura meno di 14 cm in profondità. Completano le sue caratteristiche tecniche il digitale terreste integrato HD T2, la predisposizione CAM HD, 3 x HDMI, USB, Scart, uscita cuffie.

5. TV led ultra sottile Full HD Philips 32PFS5603/12

scelto perché ha un buon rapporto qualità prezzo

TV HD digitale terrestre

Si tratta di un TV sobrio ed elegante nello stile Philips in cui spicca il display da 32” con risoluzione Full HD 1920×1080 pixel. Altra caratteristica positiva sono le dimensioni ridotte e ultrasottili (72,7 x 18,3 x 44,9 cm) e il peso contenuto (5,1 kg): è quindi particolarmente indicato per ambienti non troppo grandi come una cucina o una camera da letto. Comoda l’uscita cuffia per vedere la TV senza disturbare.

Fra le sue caratteristiche di spicco vi sono le porte HDMI, USB 2.0 e Ethernet, oltre al connettore D-Sub, che anche se non è una Smart TV lo rendono interessante per la connettività con altri dispositivi. Offre inoltre la possibilità del collegamento satellitare (anche con la piattaforma TV-Sat), compatibile con il nuovo segnale del digitale terrestre. Il design minimale non impedisce la presenza di un buon audio grazie agli altoparlanti incorporati e l’integrazione del sistema Philips Pixel Plus HD, che ottimizza la qualità dell’immagine.

6. LG Full HD Smart TV Wi-Fi 32LM6300PLA.AEU

scelto perché è una Smart TV con sistema operativo webOS 4.5

TV HD digitale terrestre

Lo schermo Full HD di questo ottimo televisore LG regala immagini precise con una risoluzione straordinaria a 1080p e colori intensi. Dispone della funzione Dynamic Color Enhancer che regola l’intensità dei colori per immagini sempre più realistiche. Il Virtual Surround Plus offre un suono ricco e multimediale che riempie la stanza grazie alle casse integrate al TV: garantiscono un’esperienza di visione eccellente con l’audio che proviene da ogni direzione.

Grazie alla funzione di Smart TV con webOS puoi goderti i tuoi film preferiti su Netflix o Prime Video (tasti dedicati sul telecomando), i video di Youtube e molto altro. Il nuovo design e le diverse funzioni sono ancora più semplici e smart.

Dispone del sintonizzatore DVB-T2, per collegarsi al digitale terrestre di nuova generazione e supporta quindi anche il codec H.265 ad alta efficienza. Fra le connessioni disponibili ci sono due USB, audio composito in ingresso, due HDMI e una porta Ethernet (tuttavia ti puoi collegare a internet anche via Wi-Fi). Ha anche un’uscita audio digitale di tipo ottico.

7. Smart TV Sharp Aquos LC-32Bi6E 32″

scelto perché offre un’esperienza cinematografica coinvolgente

TV HD digitale terrestre

Questa TV Sharp da 32” ha un interfaccia utente Android 9.0 che offre in modo semplice una ricca e cinematografica panoramica di app e contenuti multimediali, inclusi consigli, ricerche e accesso alle impostazioni. La schermata principale fornisce un’interfaccia utente che i mostra i contenuti consigliati come una tabella di canali e di programmi. Dispone dell’assistente Google che ti permette di accedere rapidamente usando solo la tua voce.

La funzione HDR ricrea immagini più realistiche e naturali in termini di maggiore luminosità e contrasto, con una gamma di colori più ampia. I sistemi audio sono stati sviluppati da Harman Kardon per coprire una gamma completa di modelli TV. Progettati per offrire un’esperienza audio cinematografica completa: superba gamma dinamica, precisione eccezionale con bassissima distorsione e suono avvolgente.

Dispone di connessione Wi-Fi e Bluetooth, utile per collegare cuffie senza filo. Ha molteplici ingressi HDMI, slot USB e una porta SD card si possono connettere al TV una varietà di sorgenti digitali quali Blu-Ray, set-top-box o console di gioco e guardare i contenuti personali da dischi rigidi anche in 4K.

Televisori HD a grande schermo fino a 55”

1. Smart TV 55″ TV HD Samsung TV UE55TU8070UXZT

scelto perché offre una gestione semplice della Smart TV

TV HD digitale terrestre

È un televisore Ultra-HD (4K), con schermo LCD da 55″ dalle evolute prestazioni e con un buon numero di funzionalità. La qualità dell’immagine è buona, grazie alla tecnologia Crystal display, e non serve nemmeno andare a modificare le impostazioni: quelle di fabbrica sono già ottimali. Le immagini appaiono ben definite e nitide. L’interfaccia utente è funzionale e anche le funzionalità Smart TV sono semplici da usare.

Riprodurre foto, video o musica da memorie esterne o condivisi su una rete locale è immediato. Lo schermo è inoltre in grado di mostrare immagini ad alta gamma dinamica (HDRi) per una miglior rappresentazione dei chiaroscuri. Supporta la tecnologia Airplay per inviare facilmente filmati dallo smartphone alla TV. Ha integrati Bixby e Alexa gli assistenti vocali che aiutano a gestire il TV e gli altri dispositivi intelligenti di casa. È già predisposto a ricevere il digitale terrestre 2.0

2. LG NanoCell AI 55 pollici Smart TV 55SM8200PLA

scelto perché offre una qualità delle immagini spettacolare

TV HD digitale terrestre

I pixel autoilluminanti di questo televisore offrono una qualità delle immagini impeccabile: sono in grado di riprodurre neri perfetti e colori precisi. Il profilo sottile dell’apparecchio è così raffinato che dona un tocco di classe a ogni ambiente. È ecocompatibile e certificato come scherme flicker-free e a bassa emissione di luce blu: non comporta alcun rischio fotobiologico per gli occhi.

Il suo telecomando puntatore è sviluppato con un design ergonomico e maneggevole e un sistema di puntamento e scorrimento per una ricerca più rapida.

3. Android Smart Tv 55 Pollici Sony KD-55AG9

scelto perché propone tantissime app

TV HD digitale terrestre

Questo TV 4k ti offre un intrattenimento che unisce il colore, il contrasto e la nitidezza del 4K a un suono multidimensionale avvolgente. Il processore X1 elimina il rumore ed enfatizza i dettagli, per colore e contrasto più realistici. Grazie all’HDR che restituisce luminosità e dettagli alle zone precedentemente nascoste da ombre scure, riproduce dettagli e texture realistici.

Tutte le app si avviano rapidamente eliminando i tempi di attesa quando passi da una all’altra, e Netflix si avvia tre volte più velocemente rispetto a prima. Tutto ciò che devi fare è scegliere l’app che rende la tua vita più divertente. Ha integrate le assistenti di controllo vocale di Google per collegarti ad altri dispositivi smart. 

4. Hisense 55 QLED 4K

scelto perché riproduce un suono incredibile

TV HD digitale terrestre

Un telaio metallico ultrasottile e quasi invisibile racchiude il pannello con una cornice senza bordi. Anche la parte posteriore è di alta qualità e include una gestione intelligente dei cavi. Grazie alla tecnologia Dolby Vision HDR e Quantum Dot Colour lo schermo è in grado di riprodurre colori, contrasto e dettagli in modo estremamente realistico. 

Il sistema operativo Vidaa u 5.0 ai è in grado di riconoscere le scene della trasmissione che stai guardando e autoregolarsi ottimizzando video e audio. Sono disponibili le più diffuse applicazioni. La sezione audio ti farà immergere nell’azione con Dolby Atmos. Il controllo vocale Google e Alexa già integrato ti permette di controllare i tuoi dispositivi compatibili. La connessione Bluetooth permette il collegamento di qualsiasi dispositivo esterno come soundbar, soundbase o cuffie.

5. LG  OLED55B16LA Smart TV 4K 55″

scelto perché consente di controllare tutta la casa

TV HD digitale terrestre

 

È un televisore Ultra-HD (4K), con schermo OLED da 55″ dalle prestazioni convincenti e con un buon numero di funzionalità. Offre immagini perfette come al cinema: con Dolby Vision IQ, la luminosità, il colore e il contrasto vengono regolati automaticamente a seconda del tipo di contenuto e delle condizioni di luce ambientali. Dolby Atmos regala un’esperienza audio immersiva per goderti ogni tipo di contenuto.

Il potente processore intelligente α7 di terza generazione offre immagini e audio spettacolari ottimizzando le fonti delle immagini e del suono di qualsiasi fonte e li ottimizza per offrirti una gradevole esperienza visiva. Inoltre puoi controllare tutta la casa attraverso il TV. L’intelligenza di LG AI ThinQ ti permette un controllo semplice del tuo ecosistema IoT domestico.

6. TV HD Philips 7500 Series

scelto perché offre un’elevata luminosità

TV HD digitale terrestre

La funzione Ambilight rende i film e i giochi più coinvolgenti, la musica è accompagnata da uno spettacolo di luci e il tuo schermo sembra più grande grazie ai LED intelligenti lungo i bordi che proiettano i colori dello schermo sulle pareti e nella stanza, in tempo reale.

Il processore P5 Pro Perfect Picture di Philips, insieme al Picture Quality Processor di nuova generazione, ti consente di ottenere un livello di esperienza visiva di livello superiore. È possibile attenuare o spegnere i singoli pixel, ottenendo neri più intensi, colori vivaci e un contrasto sorprendente. Fornisce un eccellente supporto per audio e formati video Dolby, ciò significa che i contenuti HDR che guardi saranno estremamente realistici. 

7. Samsung QE55Q80AATXZT QLED

scelto perché trasforma i contenuti di ogni sorgente nella risoluzione 4K

TV HD digitale terrestre

Grazie all’avanzata tecnologia Direct Full Array con Quantum 4K, il tv analizza e controlla con precisione la retroilluminazione di ciascuna zona per darle più profondità e dettagli in ogni scena. I toni di nero diventano più profondi, gli aloni luminosi si riducono e le immagini sono più dettagliate che mai.

La luminosità dello schermo e il controllo dell’audio del TV si ottimizzano automaticamente a seconda delle condizioni di visione e del contenuto della singola scena, in tempo reale. L’intelligenza artificiale, inoltre, regola la luminosità in base all’ambiente, per garantirti colori e contrasti perfetti. Con Object Tracking Sound il suono 3D segue l’immagine e ti porta al centro dell’azione per un’esperienza ancora più coinvolgente. Con un unico telecomando gestisci tutti i contenuti, dalla Smart TV al controllo remoto; hai inoltre a disposizione più assistenti vocali.

Guida all’acquisto del tv per il digitale terreste

Nonostante la maggior parte delle persone abbia a che fare nella vita di oggi con un gran numero di schermi, la TV è ancora il fulcro dell’intrattenimento domestico. Domina la parete del soggiorno o della camera da letto, fornendo accesso immediato a film e programmi TV di ogni genere. Aggiornare la tua televisione ai nuovi standard può sembrare come dire addio a un vecchio amico, ma può anche essere un’esperienza trasformativa, inaugurando una nuova era di programmazione ad alta definizione, con colori più vividi e un suono migliore che mai. L’acquisto di uno dei migliori televisori in circolazione può rendere il tuo intrattenimento quotidiano migliore.

Ci sono alcune caratteristiche chiave di quasi tutti i televisori moderni e di fascia alta, sia che tu stia cercando qualcosa di veramente trendy e a prova di futuro, o un modello più economico e attento al budget. Quasi tutti supportano la risoluzione 4K e qualche forma di HDR. Hanno cornici più sottili, migliori opzioni di connettività e funzionalità più intelligenti di quanto persino i PC desktop di fascia alta avrebbero potuto godere solo pochi anni fa.

I migliori televisori possono persino rendere i vecchi film più belli che mai, con l’upscaling dell’IA alla massima risoluzione. Anche in 8K in alcuni casi. I televisori moderni sono sicuramente più snelli che mai, ma sono anche più grandi e più convenienti. Non devi più spendere migliaia di euro per acquistare una TV che possa dominare una parete e essere oggetto di design con il suo supporto. Ora è possibile avere TV da 50+ pollici con colori e contrasto eccezionali per poche centinaia di euro.

È vero, i migliori televisori in assoluto offrono una risoluzione 8K, nuovi connettori come HDMI 2.1 per supportare le console di nuova generazione e una luminosità molto più elevata per nuove eccezionali tecnologie HDR. Devi pagare di più, ma se vuoi un vero ricambio generazionale con la loro nuova TV, potrebbe valerne la pena.

Il 4K supporta la nuova televisione digitale ad alta definizione

Quando si tratta di guardare film e programmi in alta definizione, ci sono due tipi di risoluzioni TV da considerare: quelli a 1920×1080 pixel (altrimenti noto come “full HD” o “1080p”) ormai in uso da più di un decennio e quelli da 3840 x 2160 (altrimenti noto come ultra HD o 4K). I numeri si riferiscono ai pixel che ogni tipo può visualizzare: più pixel significa più dettagli.

TV 1080p

I televisori 1080p hanno fornito finora un’immagine di qualità ma per il digitale terrestre di nuova generazione oggi serve avere il TV 4K. In realtà ci sono già i TV 8K con risoluzione dello schermo ancora migliore, ma hanno prezzi ancora elevati

TV 4K

I televisori 4K hanno un numero di pixel quattro volte superiori ai televisori 1080p e, se abbinati a contenuti 4K adeguati, possono trasformare qualsiasi soggiorno in un cinema. Oltre ad aggiungere più pixel, molti televisori 4K includono funzionalità rivoluzionarie come i display HDR o OLED, che producono colori più vivaci, neri più profondi e contrasti più forti.

Se il TV 4K ha il sintonizzatore che supporta le trasmissioni (DTT e SAT) in HDR HLG supporta automaticamente anche il codec HEVC a 10 bit, che è il protocollo cui dovranno trasmettere il segnale i canali HD sulle nuove frequenze (dato che le frequenze da 700 MHz su cui trasmettevano alcuni canali è destinato al 5G) e che entrerà pienamente in vigore entro il giugno del 2022.

Quindi nel caso di TV 4K anche se nelle caratteristiche tecniche trovi scritto solo “DVB-T2 HEVC” sei sicuro che il sinto del TV supporta l’HEVC 10 bit. Tra i vantaggi del nuovo standard ci sono, oltre alla predisposizione per l’ultra high definition, la possibilità di trasmettere un segnale più “pulito” e di consentire una distanza maggiore tra l’antenna che riceve il segnale e il ricevitore che lo trasmette sullo schermo. Il DVB-T2 inoltre supporta i sistemi MiMo, multiple input-multiple output, che consentono all’apparecchio – proprio come succede per gli smartphone – di gestire più flussi di dati in entrata e in uscita.

Qual è il problema dell’HDR?

L’High Dynamic Range, meglio noto come HDR, è una nuova funzionalità nei televisori. L’HDR migliora notevolmente il modo in cui vengono gestiti i colori e il contrasto. In poche parole, i produttori di contenuti sono ora in grado di includere dati HDR su dischi Blu-Ray 4K e contenuti in streaming, che fornisce istruzioni alla TV specificando quanto dovrebbero essere vividi i colori e quanto brillante dovrebbe essere ogni pixel. Il risultato finale è sorprendente: i contenuti HDR su una TV adeguatamente calibrata producono immagini incredibilmente luminose.

Occorre però fare ancora attenzione perché la sola dicitura HDR è generica. In realtà ci sono 4 diverse tecnologie concorrenti nello spazio HDR, inclusi HLG, HDR10 (lo standard più diffuso), HDR10 + e Dolby Vision. Tuttavia anche se lo standard HLG è quello che offre la qualità minore, è quello utilizzato nelle trasmissioni televisive (sul Digitale Terrestre e sul Satellite) perché non appesantisce il segnale televisivo.

Tutti i TV 4K sul mercato dal 2018 hanno sia il sintonizzatore per il digitale terrestre sia il sintonizzatore per il satellite. Se il supporto all’HDR HLG è per il Satellite lo è automaticamente anche per il Digitale Terrestre. Se stai acquistando una TV 4K, considera l’HDR una caratteristica essenziale: il miglioramento è così notevole e potente che non vale la pena acquistare un set 4K senza di esso.

LED – OLED – QLED

Non tutti gli schermi piatti sono uguali e, in effetti, le differenze possono essere piuttosto nette. Attualmente ci sono tre diversi tipi di pannelli televisivi utilizzati per produrre televisori ad alta definizione, ciascuno con le proprie qualità uniche.

LED

I pannelli LED, o schermi a diodi emettitori di luce, sono il tipo di schermo più comunemente disponibile. Gli schermi LED sono in genere retroilluminati e molto convenienti, tuttavia, spesso possono essere difficili da vedere da determinate angolazioni.

OLED

I pannelli OLED, o schermi con diodi organici a emissione di luce, sono unici perché consentono al televisore di regolare la luminosità di ogni pixel individualmente, creando un’immagine esponenzialmente più vibrante di quanto potrebbe fare uno schermo LED. Sebbene i televisori OLED siano i più costosi, ne valgono sicuramente la pena: i televisori OLED possono persino disattivare i singoli pixel, creando neri molto più scuri di quelli visualizzati su altri set.

QLED

QLED è una tecnologia esclusiva Samsung che descrive i miglioramenti apportati ai LED. Utilizzando “filtri nanoparticelle”, i set QLED possono produrre colori più brillanti che probabilmente competono con quelli dei televisori OLED.

Qualche suggerimento prima dell’acquisto

Prima di decidere quale TV ad altissima definizione stai per acquistare, considera questi suggerimenti.

Luce

I televisori funzioneranno in modo diverso a seconda della luce nella stanza. Assicurati di calibrare la tua TV, utilizzando il menu delle impostazioni, per ottimizzarne l’aspetto con la luce disponibile nella tua casa.

Wi-Fi

Se acquisti una smart TV, prima di guardare qualsiasi cosa, collegala al Wi-Fi di casa e verifica la presenza di eventuali aggiornamenti software disponibili. Assicurati che la tua TV esegua l’ultima versione del suo sistema operativo per sfruttare le funzionalità, le correzioni e le app più recenti.

Dolby Vision

È un tipo di HDR basato su hardware, mentre HDR e HDR10 + sono basati su software. Ciò significa che per guardare i contenuti in Dolby Vision, la TV deve includere l’hardware di bordo per farlo e questo potrebbe comportare costi supplementari. Al contrario, HDR e HDR10 + fanno parte del firmware dei televisori, il che significa che alcuni televisori specifici possono aggiungere HDR e HDR10 + tramite un aggiornamento software.

Montaggio a parete

Se hai intenzione di montare il tuo TV su una parete, inizia controllando quali standard di montaggio VESA supporta (ad esempio, molti televisori LG utilizzano lo standard 400×400). Assicurati che il supporto a parete che acquisti menzioni esplicitamente lo standard VESA della tua TV, altrimenti non funzionerà.

Telecomando

Alcuni produttori di TV utilizzano la stessa frequenza del telecomando su più dispositivi della stessa marca, quindi puoi utilizzare un telecomando per controllarli tutti. Ad esempio, la maggior parte dei televisori HD Samsung include un telecomando che può essere utilizzato anche per controllare i lettori Blu-ray del marchio.

Antenna

La maggior parte dei televisori ad alta definizione dispone di hardware integrato per il collegamento a un’antenna. Collegando semplicemente un’antenna HDTV all’ingresso coassiale del tuo televisore, puoi ricevere tutti i canali di trasmissione locali nella tua zona, in alta definizione.

Sintonizzatore

Il TV deve avere il sintonizzatore DVB-T2 con il supporto al codec HEVC 10 bit (HEVC Main 10). Tutti i televisori venduti supportano lo standard DVB-T2. Tutti i televisori 4K hanno il sintonizzatore che supporta il codec HEVC 10 bit. I televisori 4K sono disponibili in tagli dai 40 pollici in su. Se il televisore non è 4K nelle caratteristiche tecniche deve essere espressamente dichiarato che il sintonizzatore supporta il codec HEVC 10 bit.

Quando si parla genericamente di sintonizzatore che supporta il codec HEVC probabilmente supporta il codec HEVC 8 bit: questi TV non funzioneranno dopo lo switch-off del 01-07-2022 perché le trasmissioni sul Digitale Terrestre utilizzeranno il codec HEVC a 10 bit.