I 7 Migliori Tavoli da Giardino e Terrazzo

Non c’è niente di più rilassante che trascorre qualche ora all’aperto in una giornata mite e con il cielo azzurro. Il miglior tavolo da giardino può trasformare istantaneamente il tuo spazio all’aperto in un mini paradiso, il tuo balcone in un’oasi di pace o il tuo giardino sul retro in un rifugio chic e rilassante dove pranzare con la famiglia e con gli amici.

Alcuni design innovativi portano una funzionalità diversa agli ambienti esterni: pensa ai tavolini bassi, ai tavolini eleganti e persino ai set di tavoli completi di sedie e sgabelli che ti consentono di allestire il tuo spazio bar personale in giardino.

Un piccolo suggerimento

Quando scegli il tuo tavolo, pensa ai materiali: la maggior parte dei mobili per esterno vanta proprietà resistenti alle intemperie, ma questo non ti dà necessariamente la libertà di lasciarli fuori tutto l’inverno. Vale sempre la pena pagare un piccolo extra per acquistare una copertura o trovare lo spazio per riporli al coperto nei mesi più freddi.

Il tuo budget

Quando si tratta di acquistare un tavolo da giardino non c’è che l’imbarazzo della scelta. E il prezzo è quanto di più variabile si possa immaginare. Si va dal piccolo tavolino pieghevole a 40 euro al tavolo in pvc a sei posti a partire da 70 euro circa fino ad arrivare a veri salottini da esterno con tavolo e poltroncine che possono superare anche i 200 euro.

La nostra scelta

1. Tavolo da giardino Tomaino

scelto perché si può mettere anche in poco spazio

tavolo da esterno

Realizzato all’insegna della massima praticità, è ideale per l’utilizzo anche in spazi ristretti. Si monta facilmente ad incastro e senza attrezzi e all’occorrenza le sue gambe si possono smontare facilmente dopo l’uso. La struttura ha un aspetto in simil legno ma è prodotta in polipropilene, un materiale plastico molto resistente ai raggi UV e alle intemperie. Misura 138 x 78 x 72 h cm e pesa 13,5 kg.

2. Tavolo con panche Relaxdays Bastian

scelto perché ha una struttura robusta

panca da esterno

Il set si compone di un tavolo pieghevole, che ha una portata massima di 120 kg, e di due panche pieghevoli che possono supportare un peso di 500 kg. Il piano e le sedute sono in materiale sintetico con ottica rattan, resistente alle intemperie e facile da pulire. La struttura in metallo garantisce stabilità e robustezza e può essere facilmente ripiegata.

3. Set di mobili da giardino Femor

scelto perché ha un design pieghevole

tavolino da esterno con sedie

Nel kit sono include due sedie impilabili e un tavolo. Il piano è realizzato in HDPE ad elevato spessore, impermeabile, resistente ai graffi e agli urti. Si pulisce facilmente con un panno umido. Le gambe sono costituite da un telaio in acciaio verniciato a polvere e sono resistenti alla ruggine e offrono una lunga durata. Il loro design rinforzato garantisce la stabilità. Ogni componente del set si ripiega e si trasporta con facilità.

4. Tavolo e sedie da giardino Deuba

scelto perché è adatto anche a terreni non livellati

tavolo da esterno con sedie

Il set da giardino è composto di un tavolo (190 x 90 cm) e 8 poltrone. Il piano del tavolo è realizzato in resistente legno di acacia massiccio e le sue gambe, come quelle delle sedie, sono regolabili in altezza tramite viti di compensazione integrate in caso di irregolarità del terreno. Le sedie extra larghe sono complete di cuscini idrorepellenti di color crema rimovibili di 7 cm di spessore.

5. Salottino da giardino Chicreat

scelto perché è confortevole

salottino da esterno

È un vero piacere trascorrere l’estate all’aria aperta con questo salottino da esterno. Il set include
un tavolino (da 71,5 x 41,5 x 39,5 cm), due poltroncine da un posto (da 57,5 x 57,5 x 85,5 cm) e un divanetto a due posti (da 57,5 x 103,5 x 85,5) cm. I cuscini spessi 5 cm favoriscono il relax. Il telaio è in acciaio verniciato a polvere e rattan in plastica resistente a usura, sole e pioggia.

6. Tavolo da giardino My Garden California

scelto perché si può allungare

Si tratta di un tavolo da pranzo in legno di eucalipto FSC. È progettato con una funzione allungabile con guide in alluminio che permette di estenderlo con un semplice gesto, passando da 150 cm di lunghezza a 200 cm. In questo modo offre spazio per otto posti a sedere.

7. Tavolo da esterno Ipae-Progarden

scelto perché ha un buon rapporto qualità prezzo

tavolo da esterno

Questo tavolo da giardino ha una struttura robusta in pvc intrecciato in stile rattan. Dona un tocco esotico a ogni ambiente esterno. Disponibile in color antracite, ha una dimensione di 150 x 90 x 72 cm e pesa 13 chilogrammi.

Come scegliere i mobili da giardino

Da dove cominciare per scegliere i mobili giusti per il tuo giardino? In primo luogo pensa a come vuoi utilizzare il tuo spazio esterno: vuoi intrattenere i tuoi ospiti, adori rilassarti al sole o il barbecue estivo è in cima alla tua lista delle preferenze?

Dovrai anche pensare a quanto è grande il tuo spazio esterno e quali opzioni di stoccaggio hai a disposizione; la maggior parte dei mobili da giardino è resistente alle intemperie, ma per prolungarne la vita è sempre consigliato riporli all’interno una volta che la stagione estiva volge al termine.

I cuscini sono un’altra cosa da considerare. Ti offrono una grande comodità, ma avrai bisogno di un posto asciutto per riporli durante l’inverno. Quindi a volte usare i tuoi cuscini di casa durante l’estate può essere una soluzione migliore rispetto ai mobili che vengono forniti completi di cuscini di seduta.

Quali materiali per i mobili da giardino?

La scelta del materiale è essenziale. Ci sono quattro opzioni principali: legnorattan, metallo e plastica. Se hai una casetta da giardino o un garage capiente, non devi preoccuparti che i tuoi mobili si bagnino o si danneggino durante l’inverno. In caso contrario, dovrai scegliere mobili da giardino in grado di resistere alle avversità.

Mobili da giardino in legno

I mobili da giardino in legno sono una scelta classica e naturale che si rivela ideale per la maggior parte degli spazi esterni. Rustico o moderno, chiaro o scuro: ci sono molte opzioni. Se il tuo giardino ha un piano di calpestio, scegli un tipo di legno e un colore che si armonizzi quella superficie: ciò non significa che hai bisogno di trovare una corrispondenza esatta, ma basta solo di una somiglianza sufficiente per evitare colori e trame contrastanti.

Lo svantaggio dei mobili in legno? I modelli più grandi possono essere molto pesanti; questo significa che non verranno ribaltati dal vento, ma non sarà neanche facile spostarli una volta posizionati in giardino o in terrazzo.

Teak

Per uso esterno, scegli un legno duro resistente che può essere lasciato in giardino tutto l’anno. Il teak, una scelta sempre popolare per i mobili da giardino, è eccezionalmente resistente grazie al suo contenuto di olio molto elevato.

A prova di pioggia, raramente marcisce, si ammacca o si deforma, quindi è un buon investimento. Per mantenerlo in buone condizioni applica ogni anno un rivestimento di sigillante.

Altri legni

Altre opzioni di legni resistenti per mobili da giardino includono il rovere, l’eucalipto e l’acacia. Sono tutti legni duri che possono resistere alle intemperie, anche se non sono robusti come il teak: quindi trarranno beneficio dall’oliatura una volta all’anno.

Mobili da giardino in rattan e vimini

Qual è la differenza tra rattan e vimini? Scoprila qui sotto.

Rattan

I mobili da giardino in rattan sono l’acquisto ideale per ricreare l’aspetto rilassato di un tradizionale spazio verde intono a un cottage di campagna (non importa se tu vivi in campagna o in città). Leggero, è generalmente facile da spostare in giardino.

Il rattan è un materiale naturale robusto e durevole (ricavato da una vite) che può resistere alle intemperie; un segno rivelatore del rattan di alta qualità è che dovrebbe essere coerente nella consistenza e nel colore. Potresti scoprire che il rattan che stai considerando è sintetico, ed è qui che entra in gioco il vimini.

Vimini

Il vimini non si riferisce a un materiale specifico, ma a uno stile di tessitura (pensa ai mobili in rattan) e, sebbene possa essere realizzato con materiali naturali, come il bambù, di solito è prodotto con un materiale sintetico robusto e resistente alle intemperie, come la resina.

Mobili da giardino in metallo

Il metallo è forse il più versatile di tutti i materiali per i mobili da giardino. Consente di creare strutture dallo stile tradizionale – pensa a intricati pezzi di ferro battuto – o moderno e industriale. Questo materiale si integra facilmente in ogni tipo di giardino, dalla villetta di campagna alla terrazza sul tetto e può essere verniciato a polvere per una finitura colorata.

I mobili da giardino in metallo richiedono la stessa manutenzione delle strutture in legno. Una spazzolatura a secco seguita da un lavaggio con acqua tiepida e un detergente delicato lo manterrà come nuovo. Se ti prendi cura di eventuali scheggiature nel rivestimento, può rimanere all’aperto tutto l’anno, ma, come con qualsiasi altro tipo di mobili da giardino, riporlo in uno spazio chiuso ne aumenterà la longevità.

Alluminio

L’alluminio è forte, durevole, non arrugginisce se viene lasciato fuori in caso di pioggia e generalmente richiede poca manutenzione. Nonostante sia resistente, è un materiale molto leggero, il che lo rende facilmente trasportabile – perfetto se ti piace spostare spesso i tuoi mobili da giardino, o semplicemente vuoi metterti all’ombra quando fa troppo caldo. Tuttavia, la leggerezza ha uno svantaggio: se c’è vento, è probabile che si ribalti. L’alluminio assorbe anche il calore, quindi le sedie saranno più comode con una morbida imbottitura.

Acciaio

I mobili da giardino in acciaio, verniciati a polvere per proteggerli dalla ruggine, sono più pesanti delle strutture in alluminio. Si tratta quindi di un materiale più adatto per panchine da giardino o tavoli da pranzo che raramente verranno spostati. Se il rivestimento inizia a scheggiarsi, deve essere ripristinato immediatamente o i mobili si arrugginiscono.

Ferro battuto

Il ferro battuto ha un aspetto tradizionale e intricato particolarmente adatto per una casa d’epoca o dall’aspetto vintage. I mobili da giardino in ferro battuto sono pesanti e si presume quindi che non verranno spostati spesso. Il peso elevato li rende anche inadatti al posizionamento sul prato, perché tendono ad affondare. Il ferro battuto può arrugginire e trarrà vantaggio da un trattamento antiruggine, ad esempio la verniciatura a polvere.

Mobili da giardino in plastica

Anche i mobili da giardino in plastica possono avere un bell’aspetto e nello stesso tempo offrire la durata e la resistenza alle intemperie tipica dei materiali naturali. La plastica è leggera ed è estremamente facile da pulire, rendendola un’ottima opzione se hai dei bambini. Non tutte le materie plastiche sono uguali; cercare una resina composita resistente o polietilene a bassa densità, che sia molto robusta.

Utilizzo di un tavolo da giardino

Se trascorri principalmente il tuo tempo all’aperto facendo giardinaggio e ti siedi solo per riposare con una tazza di tè, un tavolino, magari quello che fa parte di un set da bistrot, potrebbe fare al caso tuo. Per gli amanti delle cene all’aperto, sarà necessaria un’opzione più grande. E se prevedi di utilizzare il tuo tavolo da giardino per una varietà di scopi, incluso il lavoro al computer, scegli qualcosa che sia facile da pulire.

Considera anche le dimensioni del tuo spazio per ottenere una buona abitabilità. Il tavolo che scegli deve consentirti di girare agevolmente tutto intorno: lascia almeno un metro libero lungo tutto il perimetro in modo che le sedie possano essere tirate indietro comodamente e in sicurezza. In un piccolo giardino, su uno stretto terrazzo o balcone, un tavolo rotondo ti permette di far sedere più persone e nello stesso tempo occupa meno spazio.