Le 7 Migliori Seminatrici Spargiconcime

È vero, la migliore seminatrice spargiconcime non è uno strumento indispensabile per il giardino e per l’orto. Tuttavia, non c’è dubbio che possa rendere alcuni lavori molto più semplici. Sia che tu abbia bisogno di rinverdire le chiazze di prato secche o di aggiungere una spinta nutritiva a un’ampia fascia di terreno coltivato, uno strumento di questo tipo ti aiuterà a farlo in modo più rapido ed efficiente.

Un piccolo suggerimento

Oltre al modo in cui semini il prato, altrettanto importante è la scelta del momento giusto. Se semini nel periodo sbagliato o prima di un evento meteorologico avverso, sprecherai tempo, sforzi e denaro, con la creazione di una palude fangosa piuttosto che di un soffice manto erboso.

L’approccio più semplice al problema “quando seminare l’erba” è questo: spargi i semi prima dell’estate o subito dopo. Nella tarda primavera o all’inizio dell’autunno la tua nuova erba avrà il tempo di mettere radici in sicurezza prima che arrivi il caldo torrido estivo o che la morsa gelida dell’inverno abbia il sopravvento.

Il tuo budget

Qual è l’investimento richiesto per acquistare il miglior spargisemi? Bhè, dipende. Sul mercato ce ne sono infatti di diversi tipi e ciascuno si colloca in una precisa fascia di prezzo. Si parte dal piccolo utensile manuale, che puoi trovare nella vendita online nella fascia dai 3 euro ai 10 euro circa. Lo puoi utilizzare per seminare in piccole aree.

Nella fascia di prezzo che va dai 20 euro ai 30 euro hai a disposizione una vasta gamma di modelli a spinta: sono dei piccoli carrelli in materiale plastico da riempire con semi e da spingere in su e in giù per la zona da seminare: fanno il solco, fanno cade i semi e li ricoprono. Al top ci sono i modelli in metallo, con dischi intercambiabili in base alla dimensione dei semi che si desidera piantare. Il prezzo parte dai 150 euro.

La nostra scelta

1. Seminatrice Bio Green BG-SS Super Seeder

scelta perché la profondità del solco è regolabile

Viene fornita completa di 6 dischi per semi di tutti i tipi di vegetali per effettuare una semina rapida e uniforme. La sostituzione dei diversi dischi è facile e non richiede attrezzi aggiuntivi, facendo risparmiare tempo e lavoro. Si può scegliere tra tre diverse distanze di semina: 20 cm, 10 cm o 5 cm. Muovendo la seminatrice sul terreno a passo d’uomo, il dispositivo genera un solco, sparge i semi uniformemente e ricopre il solco automaticamente. La profondità del solco è regolabile e grazie al seme singolo la giovane pianta non dovrà essere sfoltita successivamente.

2. Spargitore Einhell GC-SR 12

scelto perché è molto robusto

È un aiuto robusto e pratico per l’applicazione uniforme di fertilizzanti, semi o spargimento invernale. Contiene 12 litri di sementi e offre una larghezza di spargimento di 45 cm. Grazie alla leva di regolazione è possibile selezionare la quantità di spargimento secondo necessità.

La struttura del carrello è realizzata in plastica di alta qualità, resistente alla rottura e dispone di un rullo resistente alla corrosione, resistente alle intemperie. Con il doppio manico il carrello è sicuro e confortevole. Le ruote hanno un diametro di 20 cm e permettono di lavorare facilmente anche su terreni non completamente piani. La chiusura a scatto su entrambi consente di riporre il dispositivo in modalità salva-spazio.

3. Spandiconcime spargisemi manuale Gardena M

scelto perché è ideale per piccole superfici

Questo pratico dispositivo si rivela particolarmente adatto per distribuire fertilizzanti, semi e sale antigelo su piccole superfici. La regolazione della quantità di materiale viene effettuata direttamente dall’impugnatura ergonomica. ll dispositivo viene azionato mediante una manovella.

Un disco di dosaggio a ruota libera assicura un funzionamento ottimale e una distribuzione uniforme del materiale, senza inclinarsi o incepparsi. Il recipiente è costruito in plastica di alta qualità ed è dunque molto robusto. Quantitativi di riempimento: fertilizzante 1,65 kg circa, sale antigelo 2,0 kg circa, semi 1,0 kg circa.

4. Seminatrice di precisione EarthWay

scelta perché è adatta a ogni tipo di seme

È una seminatrice di fabbricazione statunitense che viene fornita completa di 11 dischi intercambiabili per consentire la semina di svariate varietà, come ortaggi, cereali e legumi. Leggera e facile da usare, è dotata di una barra spaziatrice laterale, vomere per l’apertura del solco e di catenella per la sua chiusura.

 

5. Spargitore semi e concime Gardebruk

scelto perché è adatto per grandi prati

spargi semi concime sale antigelo

Questo dispositivo è progettato con un capiente contenitore da 25 litri. Grazie alla tecnologia di rotazione che consente di ottenere un’elevata larghezza di lavoro, è possibile distribuire rapidamente e in modo efficace il fertilizzante e i semi su ampie superfici.

È possibile regolare e limitare facilmente la quantità di spargimento con la leva di comando sull’impugnatura. Le grandi ruote pneumatiche (che hanno un diametro di 20,3 cm e una larghezza di 5,1 cm) permettono di passare ovunque con facilità.

6. Seminatrice spargisemi e spargiconcime da giardino

scelto perché è indicato anche per i vasi

spargi semi concime sale antigelo

La seminatrice è fornita di cinque aperture di diverse dimensioni, che possono essere regolate ruotando il quadrante in base al tipo di semi. La sua funzione è principalmente quella di rallentare la velocità di scorrimento dei semi, in modo che venga favorita una distribuzione uniforme. È pratico da usare quando si devono cospargere varie tipologie di semi.

7. Spargisemi e concime EverGreen

scelto perché è facile da utilizzare

spargi semi concime sale antigelo

Consente di applicare in modo uniforme concime e sementi, con la possibilità di scegliere fra cinque impostazioni. Ideale per prati di piccole dimensioni, ha un supporto per il braccio per aumentare il livello di comfort. La larghezza di diffusione è di 2 metri.

Vantaggi della seminatrice spandiconcime

Non c’è dubbio che si possa seminare e concimare anche a mano, ma l’uso di un apposito dispositivo ha molti vantaggi.

Risparmio di tempo

L’uso di uno spandiconcime è molto più efficiente rispetto all’applicazione manuale del fertilizzante, soprattutto se si deve coprire una vasta area. Se la tua proprietà è particolarmente grande, ci sono seminatrici spargiconcime progettate per essere trainate da tosaerba o trattori, in modo da poter completare facilmente il lavoro.

Si sparge in modo uniforme

Lo spargimento manuale dei semi o del fertilizzante può dare origine a un risultato non omogeneo, con aree prive di erba o bruciate per un’eccessiva concentrazione di concime. Con un apposito dispositivo è possibile selezionare la portata per favorire la migliore distribuzione del fertilizzante o dei semi.

Molti spargitori dispongono anche di protezioni per i bordi che impediscono al fertilizzante di traboccare al di fuori dell’area da trattare. Distribuire il prodotto in modo uniforme può avvantaggiarti riducendo gli sprechi e risparmiando denaro.

Protegge la pelle

La maggior parte dei fertilizzanti e altri prodotti per la cura del prato contengono sostanze chimiche aggressive che non dovrebbero entrare in contatto diretto con la pelle. Anche se puoi indossare un paio di guanti protettivi, corri il rischio di irritare la pelle maneggiando il prodotto. Uno spargiconcime lo mantiene sempre a una distanza di sicurezza.

Anche per l’antigelo

In inverno, non mettere il tuo spargisemi nel punto più irraggiungibile del tuo box o sepolto da qualche parte nella casetta da giardino. Ti sarà utile dopo una ne nevicata abbondante per distribuire il sale antigelo davanti a casa.

Tipi di spandisemi spandiconcime

Esistono tre tipi principali di spandisemi spandiconcime, ciascuno con i suoi pro e contro.

Portatili

Gli spargitori portatili sono ideali per i giardini più piccoli o per rinfoltire i punti spogli in un prato con semi di erba. Ti consentono di ottenere risultati più omogenei rispetto alla semina puramente manuale.

Vantaggi

  • Sono facili da usare
  • Hanno un prezzo contenuto

Svantaggi

  • Richiedono una certa forza nella parte superiore del corpo
  • Non sono ideali per grandi aree

A carrello

I modelli a carrelli posizionano nel terreno i semi e il fertilizzante anziché spruzzarli. Vengono azionati a rimorchio o a spinta.

Vantaggi

  • La distribuzione è più accurata
  • Possono coprire aree più ampie rispetto ai modelli portatili
  • Sono ideali per i classici giardini delle villette a schiera o per prati dalla forma irregolare
  • Si possono utilizzare anche alle zone ventose

Svantaggi

  • Potrebbero richiedere più passaggi
  • Ci vuole tempo per completare il lavoro

Rotanti

Con questi dispositivi il fertilizzante e i semi vengono “spruzzati” sul terreno. Ppossono semplificare il lavoro e migliorare i risultati finali.

Vantaggi

  • Sono ideali per l’uso su grandi aree
  • Si rivelano acili da usare
  • Possono essere utilizzati manualmente o a rimorchio

Svantaggi

  • Non consentono una distribuzione precisa
  • Sono più costosi
  • Non sono ideali in condizioni ventose.

Spargisemi per concimi liquidi

Questi spandiconcime sono progettati appositamente per gestire fertilizzanti liquidi. Sono dotati di contenitori che devono essere collegati a un tubo. All’interno del contenitore è presente materiale secco che si decompone a contatto con l’acqua. Si procede quindi a spruzzare il fertilizzante attraverso l’ugello del contenitore.

Il design di questo tipo di dispositivo è piuttosto semplice, ma è fondamentale abbinare lo strumento giusto alle dimensioni e alla struttura del tuo giardino.

Vantaggi

  • L’applicazione è semplice e veloce
  • Sono adatti per giardini piccoli

Svantaggi

  • Non sono molto precisi
  • Tendono a sporcare più facilmente

Come scegliere la seminatrice spargiconcime

Ecco alcuni punti essenziali da considerare quando si acquista un dispositivo di questo tipo.

Area

Considera con particolare attenzione l’area che devi trattare: Questo aspetto determinerà il tipo di dispositivo di cui hai bisogno. I modelli manuali sono più adatti per prati o giardini più piccoli. Gli spandiconcime e gli spargitori rotanti funzionano meglio per aree più grandi.

Inoltre gli spargisemini sono disponibili con contenitori di diverse capacità. Più grande è l’unità, più fertilizzante e semi può contenere. Se hai un prato grande, scegli un dispositivo di dimensioni adeguate in modo da non dover continuare a riempire il serbatoio.

Materiale

In genere gli spargitori sono realizzati in acciaio o in plastica . L’acciaio è più durevole e più costoso. La plastica è meno costosa, ma è anche più probabile che si rompa o si deformi nel tempo.

Maniglie

Indipendentemente dal fatto che decidi di acquistare un modello portatile o a carrello, il dispositivo avrà un qualche tipo di impugnatura o punto di presa. Assicurati che le maniglie siano comode, specialmente in caso di modello manuale.

Dimensioni e peso

Anche se un’unità più grande può offrire maggiore capacità e copertura, potrebbe anche essere più difficile da spostare. Pensa a dove conserverai il tuo spargitore quando non viene utilizzato. Alcuni spargisemi manuali sono progettati per essere trasportati sulla spalla e per aiutare così a distribuire il peso.

Distribuzione

Più ampia è l’area che il dispositivo è in grado di coprire, più rapidamente finirai il lavoro. Alcuni spandiconcime ti consentono di regolare la larghezza di spargimento, offrendoti un maggiore controllo sull’applicazione del fertilizzante e dei semi. La dimensione del foro dei spargitori di semi deve poter essere impostata in modo che il seme passi alla velocità corretta.

Suggerimenti sull’uso della seminatrice spargiconcime

Riportiamo qui di seguito alcuni suggerimenti che ti possono consentire di trarre il massimo dal tuo nuovo spargisemi.

Provalo su una superficie pavimentata

In questo modo puoi assicurarti che la portata selezionata funzioni per le tue esigenze.

Riempilo sul marciapiede

Se riempi il serbatoio su una una superficie pavimentata, come un marciapiede o un vialetto, puoi raccogliere più facilmente i semi o il fertilizzante che fuoriesce accidentalmente.

Muoviti lentamente e in modo costante

Si consiglia di non affrettarsi quando si utilizza lo spandiconcime o si rischia di perdere punti o di applicare il fertilizzante in modo non uniforme.

Lavora senza distrarti

Se per qualsiasi ragione devi fermarti o voltarti, assicurati che l’apertura del dispositivo sia chiusa.

Puliscilo dopo ogni utilizzo

Così facendo eviterai la contaminazione incrociata di semi e fertilizzanti. Inoltre, farai in modo che il dispositivo duri più a lungo.

Lubrifica le ruote

In questo modo lo aiuterai a muoversi in modo fluido e senza impedimenti.

Come aiutare i tuoi semi a radicare

Uno degli errori più comuni che si commette quando si semina un nuovo prato (o si rinfoltisce il tappeto erboso esistente) è quello di distribuire una quantità eccessiva di semi. In questo modo, le nuove piantine combatteranno l’una contro l’altra per poter beneficiare dei preziosi elementi essenziali come l’acqua, la luce solare e l’aria. Una semina eccessiva può persino impedire a molti semi di entrare in contatto con il terreno, precludendo così l’opportunità di germogliare.

La regola generale è di deporre circa quindici semi di erba ogni cinque centimetri quadrati di terreno.

Inoltre, preparare il terreno è un passaggio fondamentale per una corretta semina. Il primo passo è l’eliminazione dei detriti e del materiale organico morto dal terreno da seminare.

In secondo luogo, devi arieggia e girare lo strato superiore del terreno. Dovresti usare un motocoltivatore per sezioni di terreno più grandi e un rastrello metallico per aree più piccole, poiché disturberai la terra fino a circa 5 – 7 cm di profondità per ottenere i migliori risultati. Cerca di non lasciare grumi di terra molto più grandi di una biglia . I migliori spargitori di semi aiutano a prevenire sprechi di prodotto e delusioni e contribuiscono a garantire il successo con il tuo spargitore e tutti i tuoi progetti di semina.

Una volta che i semi sono sul terreno, coprili leggermente con terreno fresco per proteggerli dalla luce solare diretta e per aiutarli a mantenere l’umidità. Innaffia l’area seminata di tanto in tanto, seguendo le istruzioni fornite con i semi scelti.