I 7 Migliori Robot per Piscina

Se hai una piscina, probabilmente dedichi molto tempo alla sua pulizia. Per mantenerla al meglio, dovrestirobot piscina togliere le impurità tutti i giorni. E per evitare il proliferare dei batteri è importante che la chimica dell’acqua sia perfettamente equilibrata.

Vuoi passare più tempo a goderti la piscina, piuttosto che a pulirla? Allora probabilmente hai bisogno del miglior robot per piscina.

Queste sofisticate macchine eliminano il fastidio di mantenere l’acqua cristallina e aiutano a rendere la tua piscina come quelle che vedi nei depliant dei villaggi ai Caraibi.

Un piccolo suggerimento

Un buon robot pulitore per piscina ha un’efficace capacità di aspirazione e filtrazione per rimuovere anche le impurità che non vedi ad occhio nudo. Quelli progettati con la funzione di navigazione intelligente ti garantiscono che ogni millimetro quadrato della tua piscina riceva una pulizia approfondita, anche negli angoli e nelle fessure.

Il tuo budget

robot piscinaI robot piscina sono solitamente il tipo più costoso di pulitore automatico. I più economici possono avere all’incirca lo stesso prezzo di un pulitore a pressione di fascia media, vale a dire circa 400 euro.

Tuttavia, questi modelli non sono così robusti ed efficienti come quelli nella fascia tra i 700 euro e i 1000 euro e offrono solo le funzionalità di base.

Se hai una piscina grande e cerchi il top assoluto, puoi scegliere fra i robot proposti nella fascia da 1.500 euro a 2.000 euro.

La nostra scelta

1. Maytronics Dolphin PoolStyle AG Digital Robot pulitore piscina

scelto perché ottimizza i tempi di pulizia

robot piscina

Grazie al suo esclusivo software intelligente, questo robot effettua l’auto diagnosi della piscina e di conseguenza ottimizza i tempi di pulizia.

Rileva e memorizzare il perimetro e la forma della vasca, individuando il percorso più veloce per rimuovere ogni impurità. Ideale per strutture di 8 metri massimo, pulisce il fondo e 30 cm delle pareti.

È adatto a piscine di ogni conformazione, interrate e fuori terra, con fondo piatto o in lieve pendenza (fino a 40°).

2. Bwt Aquatron D300 Robot elettrico per piscina

scelto perché si controlla con l’app

robot piscina

Avvia il suo programma di pulizia con la pressione di un solo pulsante e una volta terminata la manutenzione si spegne in modo automatico. Il programma di pulizia può essere regolato e salvato nell’app Best Water Home di Bwt. Inoltre è possibile manovrarlo manualmente tramite app.

Si caratterizza per la sua potenza di aspirazione (gli ugelli sono regolabili), supportata da quattro spazzole PVA e da un’ulteriore spazzola vibrante. È adatto per vasche di tutte le forme in acciaio inossidabile, cemento, PVC, pellicola, ceramica, piastrelle.

3. Power 4.0 Pardies Pool Robot da piscina

scelto perché è a basso consumo energetico

robot piscina

Completamente automatico, è progettato con sistema di filtraggio integrato per pulire il fondo e le pareti della vasca fino alla linea dell’acqua.

Adatto per piscine di qualsiasi forma fino a un massimo di 10 x 5 metri e profondità di 2,50 metri, è dotato di un cavo lungo 16 metri (con protezione anti-torsione). Il ciclo di pulizia ha una durata indicativa di due ore.

Il cestello del filtro è intercambiabile e lavabile e sono presenti delle spazzole in morbido pvc. Il consumo energetico è pari a 100 W.

4. Zodiac WR000263 Vortex AV35050 Pulitore piscina

scelto perché è adatto a ogni tipo di rivestimento

robot piscina

Sviluppato con tecnologia all surfaces, è adatto a tutti i tipi di piscina con rivestimenti di liner, poliestere, pvc armato e cemento verniciato e mosaicato. Nella confezione sono presenti delle ruote da cambiare in base al tipo di superficie.

Può essere utilizzato in vasche con pareti rigide di differenti forme (fino a un massimo di 12 x 6 m) e con fondi piani o in pendenza, anche pronunciata. Il suo sistema di aspirazione ciclonica brevettata garantisce una pulizia potente e costante. Il filtro ha una capacità di 5 l e rete fine di 100 micron. Viene fornito completo di cavo di 18 metri.

5. Gre RKC100 Kayak Clever Robot piscina

scelto perché è leggero e maneggevole

robot pulizia piscina

Può essere utilizzato nelle piscine di qualsiasi forma, con dimensioni fino a 60 mq.  Facilita le operazioni di pulizia grazie al filtro accessibile dall’alto.

La sua capacità di aspirazione è di 18 m3/h. Basta collegarlo a una presa di corrente ed è subito pronto per l’uso. Pesa solo 7 kg, rivelandosi particolarmente maneggevole.

6. Robot per Piscina Hayward Tiger Shark XL-QC

scelto perché è adatto a vasche di grandi dimensioni

robot piscina

Molto robusto, pulisce accuratamente il fondo, le pareti e linea di galleggiamento dell’acqua di piscine lunghe fino a 15 metri. È fornito di spazzole in pvc che si rivelano adatte a qualsiasi tipologia di rivestimento.

Il suo microprocessore controllo ASCL calcola la forma e la dimensione della vasca e il sistema Quick clean effettua la pulizia in meno di 2 ore. La filtrazione viene effettuata da una cartuccia rinforzata e facile da pulire. Il dispositivo è protetto dal sovraccarico.

7. Bestway Falcon 58479 Robot per piscina

scelto perché ha un buon rapporto qualità prezzo

robot piscina

È adatto a tutti i tipi di piscine con superficie fino a 38 mq e una profondità di massima di 2 metri.
Effettua la manutenzione del fondo piatto o con pendenza è inferiore a 35°.

Consente di scegliere tra diversi cicli programmabili da 1 ora, 1 ora e mezza e 2 ore (la capacità di filtraggio è di circa 20 metri cubi all’ora). Il filtro consente di rimuovere anche le impurità più sottili, anche in sospensione. Il cavo ha una lunghezza di 12 metri.

Guida alla scelta del robot per la pulizia della piscina

Se è la prima volta che valuti l’acquisto di un robot per piscina, è importante conoscere le sue funzionalità per effettuare una scelta consapevole.

In questa guida, ti presentiamo i principali aspetti da prendere in considerazione.

Tipi di pulitori per piscina

Sul mercato sono disponibili tre differenti tipologie di robot da piscina: robotizzati, di aspirazione e a pressione.

Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Pulitore per piscina con aspirazione laterale

I pulitori piscina lato aspirazione utilizzano la linea di aspirazione dedicata nella tua piscina: aspirano acqua e detriti e li inviano al filtro principale della piscina, che fa tutta la pulizia e immette poi nuovamente l‘acqua in vasca.

Non avendo molte parti meccaniche, sono una soluzione economica. Tuttavia, riescono a gestire con difficoltà i detriti più grandi come foglie e rametti, che possono causare inceppamenti nella linea di aspirazione o nel filtro della piscina. Se la pompa della piscina non è molto potente, potrebbe volerci un po’ di tempo per effettuare la pulizia perché la velocità del dispositivo è direttamente correlata all’efficienza della pompa.

Pulitore per piscina lato pressione

I pulitori piscina lato pressione si collegano alla linea di ritorno che immette l’acqua pulita dal filtro alla piscina.

Sono strutturalmente più complessi rispetto al precedente tipo, quindi possono essere più costosi. In alcune configurazioni di piscine, richiedono l’installazione di una pompa extra per avere la pressione di cui hanno bisogno per funzionare, facendo incrementare ulteriormente il costo.

I pulitori lato pressione filtrano i detriti in piena autonomia, riducendo la pressione sul sistema di filtraggio della piscina. Tuttavia, ciò significa che dovrai pulirli periodicamente, cosa che non devi fare con un pulitore sul lato di aspirazione.

Se hai una pressione sufficiente che esce dal tuo sistema di filtrazione o hai già una pompa, questa può essere la scelta più economica.

Robot pulitore per piscine

Un robot elettrico pulitore piscina è in grado di sapere dove ha già pulito e dove deve ancora andare. Può pulire il fondo vasca e arrampicarsi sulle pareti. Alcuni modelli raggiungono anche la linea di galleggiamento e rimuovono l’accumulo di detriti.

Di conseguenza, questi dispositivi assicurano la migliore pulizia complessiva e sono anche semplici da installare. Inoltre, non mettono a dura prova il sistema di filtraggio della tua piscina. Sono però più costosi e richiedono una pulizia del filtro periodica.

Superficie di pulizia

La prima generazione di pulitori per piscine era in grado di rimuovere le impurità solo sul fondo della vasca. E anche se questo rimane ancora oggi il compito più importante, i modelli più recenti possono fare ancora di più: si arrampicano sulle pareti.

Ci sono anche apparecchi progettati per galleggiare sulla superficie dell’acqua e raccogliere i detriti più grossi, come le foglie. Questi dispositivi coadiuvano il lavoro dei robot tradizionali, rimuovendo le impurità più impegnative.

Cablaggio senza grovigli

Uno degli aspetti migliori dei moderni robot per la pulizia delle piscine è che non richiedono un ingombrante tubo dell’acqua per funzionare. Al contrario, utilizzano un cavo elettrico molto sottile, che rende l’intero insieme più efficiente e leggero.

Tuttavia, i cavi elettrici possono aggrovigliarsi. Se il cavo si attorciglia troppo, il robot pulitore elettrico per piscina si solleva dal fondo o dalle pareti e non riesce a ultimare il ciclo di pulizia.

Molti robot per la pulizia piscina hanno cavi progettati per non aggrovigliarsi. La maggior parte utilizza uno snodo meccanico sul cavo che lo fa ruotare più liberamente, evitando che si attorcigli su se stesso. I modelli di fascia alta sono dotati di un sistema giroscopico che stabilizza il cavo.

Sistema di filtrazione

Non tutti i pulitori piscina funzionano ugualmente bene contro tutti i tipi di detriti, poiché sono dotati di diversi filtri e diversi dispositivi di aspirazione e raccolta.

I modelli di fascia alta tendono a essere equipaggiati con più filtri, di cui uno per detriti di grandi dimensioni come le foglie. Alcuni filtri sono abbastanza sottili da raccogliere le alghe, mentre altri possono imprigionare persino i batteri.

Tieni presente che alcuni filtri del modello base potrebbero non essere all’altezza del compito se vivi in ​​un luogo con polvere fine o sporco. In genere è possibile acquistare separatamente i filtri per la polvere molto fine, ma questo aumenta l’investimento

È anche importante ricordare che è necessario sottoporre i robot automatici piscina a una manutenzione costante. La pulizia di questi filtri dopo ogni utilizzo può contribuire a prolungare la vita del tuo apparecchio.

Dimensioni della piscina

Chi ha una piscina di dimensioni generose è portato ad acquistare un robot pulitore più potente. È vero che i modelli più potenti funzionano più velocemente, ma ciò non porta necessariamente molti vantaggi in caso di una superficie estesa da pulire.

Invece, il principale fattore da prendere in considerazione è la lunghezza cavo di alimentazione. Più corto è il cavo, più piccola è la piscina che può pulire. Tieni presente che il rapporto non è proporzionale: un cavo più corto di un metro riesce a pulire molto meno spazio della tua piscina.

Pensa alla zona di pulizia come a una sfera. Se la stazione base a cui è collegato il cavo di alimentazione si trova al centro di quella sfera, il punto più lontano che può raggiungere equivale al raggio della sfera. Il rapporto tra il raggio di una sfera e il suo volume, o la potenziale area di pulizia, è cubica.

Impostazioni automatiche

Avere un robot pulitore per piscine è una grande comodità, in quanto fa le pulizie che dovresti fare da solo o altrimenti dovresti pagare qualcuno per farlo. Ovviamente, devi ancora accenderlo e dirgli di funzionare, a meno che tu non abbia un modello dotato di impostazioni automatiche.

Questi robot per la pulizia delle piscine possono essere programmati in anticipo. I modelli migliori possono essere programmati in modo diverso per ogni giorno della settimana. In questo modo puoi effettuare una pulizia completa nei giorni in cui sai che non utilizzerai la piscina e una pulizia rapida quando prevedi di utilizzarla.

In questo modo si mantiene un elevato livello di pulizia, senza doversi ricordare di far funzionare il dispositivo ogni volta che serve.

I modelli di fascia bassa possono essere impostati per pulire automaticamente una volta alla settimana e darti meno controllo sui tempi di pulizia.

E se intorno alla tua piscina c’è un bel prato, il miglior robot tagliaerba renderà il tuo spazio una vera oasi per il relax, senza alcuna fatica!

Quale robot pulitore per piscine è giusto per te?

Se vuoi ottenere un ottimo rapporto qualità prezzo dal tuo prossimo acquisto, è una buona idea prendersi un momento e considerare aspetti diversi dal prezzo.

Del resto, se non ti soddisfa il funzionamento del tuo robot pulitore per piscine, non hai ottenuto un buon rapporto qualità prezzo dal tuo acquisto, indipendentemente da quanto lo hai pagato.

Invece, è una buona idea concentrarsi sul tipo di lavoro di pulizia che vuoi che il tuo robot pulitore sia in grado di fare. Considera:

  • il tipo di detriti che devono essere quotidianamente rimossi dalla tua piscina
  • le dimensioni della vasca
  • il livello di pulizia che ti renderebbe più soddisfatto del tuo acquisto.

Fai un breve elenco di robot per la pulizia delle piscine che soddisfano queste aspettative.

Una volta fatto questo, puoi scegliere il modello più economico riportato nell’elenco.