I 7 Migliori Robot Aspirapolvere per la Casa e l’Ufficio

Gli aspirapolvere hanno fatto molta strada in questi ultimi anni.. Non devi più trascinarti dietro un ingombrante tubo di plastica collegato a un goffo contenitore con ruote delle dimensioni di una tartaruga delle Galapagos. In effetti, non hai nemmeno bisogno di alzarti dal divano. Il miglior robot aspirapolvere ti aiuta a rimuovere polvere, peli di animali domestici e altri detriti nella tua casa, senza muovere un dito.

Un piccolo suggerimento

Alcune persone sono convinte che si possa ottenere una pulizia più profonda se ci si rimbocca le maniche e si un aspirapolvere tradizionale. Ma la realtà è che la maggior parte di noi non ha il tempo e l’energia per effettuare questo tipo di pulizia quasi tutti i giorni. Ecci perché i robot aspirapolvere sono un’ottima opzione per coloro che desiderano avere una casa senza polvere, senza faticare.

Il tuo budget

Un aspirapolvere robot di solito ha un prezzo più alto rispetto a un modello tradizionale (anche se non è sempre così). Gli apparecchi che trovi nella vendita online vanno da circa 100 euro a oltre 500 euro, con la maggior parte dei dispoitivi che sono proposti intorno ai 250 euro, È vero, si tratta di un investimento piuttosto considerevole, anche selo acquisti nella fascia più bassa. Devi però considerare i vantaggi che ottieni per il prezzo che paghi.

La nostra scelta

1. iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere

scelto perché riconosce dove c’è più sporco

robot aspirapolvere

Progettato con un sistema di pulizia a tre fasi, questo robot raccoglie di tutto, dalla polvere più sottile ai detriti più grandi, fino ai capelli e ai peli degli animali domestici. La testina di pulizia a regolazione automatica mantiene le doppie spazzole a diretto contatto con pavimenti e tappeti, per una pulizia più efficace.

La spazzola laterale a tre bracci, ruotando, intercetta lo sporco che si trova sul pavimento convogliandolo verso le spazzole centrali contro-rotanti. I sensori Dirt Detect riconoscono le aree di pavimento a più alta concentrazione di sporco e ordinano al robot di pulirle più accuratamente. Basta premere il pulsante “clean” e l’apparecchio si mette al lavoro. Non è necessaria alcuna programmazione.

2. Robot Aspirapolvere Ariete 2718 Xclean

scelto perché ha un’elevata capacità di filtrazione

robot aspirapolvere

Pulisce velocemente qualsiasi pavimento grazie alle 6 diverse modalità di pulizia (facilmente selezionabili dal display led) compresi angoli e lungo muro. È anche silenzioso, ti accorgerai che è in funzione grazie al pulito che lascia dietro di sé. Con i suoi 30 cm di diametro arriva ovunque e aggira qualsiasi ostacolo trovi lungo il suo passaggio.

I sensori anti ostacolo e anti caduta lo rendono adatto anche per la pulizia degli scalini e dei dislivelli. Quando sta per scaricarsi, rientra alla base da solo per ricaricarsi. In 5 ore è pronto a entrare nuovamente in funzione, con 90 minuti in autonomia. Trattiene al suo interno anche la polvere più sottile, grazie ai due livelli di filtrazione: filtro primario e filtro Hepa.

3. Robot Aspirapolvere Severin Chill RB 7025

scelto perché ha un buon rapporto qualità prezzo

robot aspirapolvere

Questo robot è indicato per superfici dure e moquette a pelo corto, con una portata di pulizia (per singola ricarica) fino a 100 mq e 90 minuti di funzionamento. Pulisce in modo preciso, veloce e silenzioso con un programma a 3 stadi: diagonale, concentrico e perimetrale.

Particolarmente piatto (ha un’altezza di solo 7 cm) può pulire anche sotto i mobili. Le sue spazzole rotanti extralunghe arrivano con facilità anche negli angoli. Il sistema “Easy opening” consente uno svuotamento facile ed igienico del recipiente dello sporco.

4. Robot aspirapolvere iRobot Roomba 671

scelto perché è WiFi

robot aspirapolvere wifi

Grazie al modulo Wi-Fi di cui è dotato, si controlla a distanza tramite l’app iRobot Home. È così possibile avviare il ciclo di pulizia anche quando non i è in casa, oltre a programmare le pulizie settimanali, accedere al servizio clienti e al manuale d’uso. In base agli ostacoli che incontra lungo il suo percorso, l’apparecchio adotta 40 comportamenti differenti per 67 volte al secondo.

Con una simile intelligenza artificiale, chiamata iAdapt, gli spostamenti del robot aspirapolvere non sono mai casuali ma volti a coprire ogni punto del pavimento. La tecnologia Wall Following consente inoltre al robot di riconoscere le pareti e di percorrerle a diretto contatto, per pulire accuratamente alla base dei battiscopa.

5. Ikohs netbot S15 Robot aspirapolvere professionale

scelto perché può anche lavare il pavimento

robot aspirapolvere wifi

La sua turbina con tecnologia Max Power massimizza la potenza di aspirazione, assorbe tutti i tipi di sporco e garantisce silenziosamente un pavimento in perfette condizioni. Le 5 modalità di pulizia di questo robot spazzatore sono sempre pronte, sono potenti modalità che puliscono in modo efficiente il 100% della superficie. Esegui più passaggi nello stesso sito per rimuovere lo sporco più tenace o attivare la modalità di massima potenza su tappeti e moquette per pulirli in modo più efficace.

Inoltre, grazie al sistema Magnetic Srtip costituito da una barriera magnetica inclusa, si possono selezionare aree o stanze in cui il robot non deve passare. Con l’app dedicata si può programmare, arrestare, applicare funzioni e tempi di pulizia e avere il controllo del robot aspirapolvere ovunque. E grazie al suo sistema WiFi con riconoscimento vocale, è compatibile con i sistemi, Alexa e Google Home.

6. Vileda Virobi Robot Catturapolvere

scelto perché è ideale per i peli degli animali domestici

robot aspirapolvere

Con panno usa e getta, è studiato per la pulizia a secco di tutti i pavimenti lisci. Si muove all’interno della casa in modo autonomo e cambia direzione quando rileva gli ostacoli. È dotato di due programmi di pulizia: uno breve da 30 minuti ed uno lungo da 120 minuti. Alto solo 4,5 cm, arriva anche dove una scopa non riesce.

La batteria ad elevata capacità si ricarica in 5-6 ore ed ha 4 ore di autonomia. I panni catturapolvere usa e getta appositamente creati per Virobi hanno un’elevata carica elettrostatica, che combinata con il movimento autorotante, permette di raccogliere e trattenere polvere, briciole, capelli e peli. I panni si applicano alla base con estrema facilità, grazie al velcro e altrettanto comodamente si rimuovono alla fine del programma di pulizia per essere buttati.

7. Samsung Powerbot VR7000 Aspirapolvere Robot

scelto perché ha un’elevata forza aspirante

robot aspirapolvere

È progettato con il sistema di aspirazione CycloneForce, che genera un’elevata forza centrifuga per rimuovere sporco e detriti dal flusso d’aria e li devia in una camera esterna. In questo modo il filtro dell’aspirapolvere robot resta pulito e non si intasa. Attraverso il sensore ottimizzato FulllView 2.0 riconosce ed evita anche gli ostacoli piccoli ripassando sugli angoli per ben 3 volte ed evitando scale o ripide discese.

Grazie alla spazzola larga viene effettuata la pulizia di superfici grandi in maniera rapida ed efficiente. Quando l’aspirapolvere entra in contatto con una parete, la tecnologia Auto Shutter crea automaticamente una barriera che consente di raccogliere meglio la polvere. Si possono indicare al robot aspirapolvere le zone di sporco urgenti da pulire attraverso il puntatore laser: basta puntare la luce a una distanza massima di 0.5 m e il dispositivo seguirà il fascio luminoso per pulire esattamente dove si vuole.

Un amico fidato

A differenza dei loro cugini tradizionali, i robot aspirapolvere sono autonomi e (per la maggior parte) intelligenti. Sono dotati di sensori e persino di Wi-Fi per navigare in casa senza bisogno di assistenza. Con poche eccezioni, non devi quasi interagire con loro.

La maggior parte dei robot aspirapolvere è dotata di dock di ricarica e può persino caricarsi da solo. Posiziona la stazione in un punto accessibile al robot  e il dispositivo vi tornerà da solo prima che si esaurisca. Quando lo farà, rimarrà lì finché non avrà abbastanza energia per tornare indietro e continuare ad aspirare la polvere dal punto in cui si era interrotto.

Puoi anche impostare gli orari in cui attivare l’apparecchio quando non sei a casa: al tuo ritorno troverai ogni locale perfettamente pulito. Ciò significa che puoi evitare ogni interazione con il robot fino a quando non lo dovrai svuotare.

Quasi tutti i modelli sono senza sacchetto per deositare la polvere, i capelli, i peli di anmali domestici e altri detriti che aspirano. Invece, usano un contenitore facile da rimuovere che puoi semplicemente togliere e svuotare nel bidone della spazzatura. E molti sono dotati di filtro Hepa che impedisce la diffusione degli allergeni nell’aria.

Perché acquistare un robot aspirapolvere?

A meno che tu non ami davvero passare l’aspirapolvere, probabilmente ne faresti volentieri a meno. In base alle dimensioni della tua casa, un robot aspirapolvere può farti risparmiare da alcni minuti fino a diverse ore del tuo tempo ogni settimana, occupandosi di un compito piuttosto ingrato. Questo da solo è un motivo sufficiente per prenderne in considerazione uno.

Inoltre, i robot aspirapolvere si sono evoluti al punto da essere altrettanto efficaci e potenti dei normali aspirapolvere. Sono progettati con filtri, spazzole laterali e spazzole rotanti che non hanno nulla da invidiare, in fatto di pulizia, ai comuni modelli a traino. Sono anche abbastanza compatti, quindi non occupano molto spazio. E sono in grado di spingersi sotto la maggior parte dei divani e dei tavoli, ragion per cui non devi spostare i mobili. Possono memorizzare gli ostacoli, in modo da non urtare nulla in un passaggio futuro.

Vale anche la pena menzionare la connettività: la maggior parte degli aspirapolvere Wi-Fi può essere programmata e controllata da remoto utilizzando lo smartphone. Alcuni possono anche essere attivati ​​con i comandi vocali di Amazon Alexa o Google Assistant.

I robot top di gamma possono generare statistiche e mappe delle aree che hanno pulito. Alcuni addirittura creano planimetrie personalizzate che eliminano la necessità di utilizzare “muri virtuali” fisici per delimitare le sezioni della casa.

Quali sono i vantaggi dei robot aspirapolvere?

Vediamo ora più nel dettaglio quali sono i numerosi vantaggi di questi efficienti aspirapolvere.

Risparmio di tempo

L’aspetto più interessante di un robot aspirapolvere è il fatto che pulisce la tua casa da solo, facendoti risparmiare tempo prezioso. Così hai un lavoro domestico in meno da svolgere.

Pulisce mentre sei fuori

Puoi programmare il robot in modo che pulisca in giorni e orari specifici. Pianifica le pulizie per quando sei al lavoro e goditi la sensazione di tornare in una casa pulita.

Flessibilità operativa

Grazie alle loro dimensioni ridotte, i robot possono infilarsi sotto ogni tipo di mobili

Aspirazione e lavaggio

Molti dei nuovi robot aspirapolvere hanno una doppia funzione, con capacità di lavaggio e aspirazione.

Risparmio di spazio

Con il loro design compatto e minimalista, i robot aspirapolvere occupano molto meno spazio in casa rispetto a un aspirapolvere tradizionale. Senza contare che sono anche esteticamente più belli.

Controllo da remoto

I robot aspirapolvere abilitati Wi – Fi possono essere azionati e controllati tramite un’app per smartphone. Molti di questi modelli sono dotati di controllo vocale, compatibili con Amazon Alexa e Google Assistant.

Pulizia immediata

Briciole sotto il tavolo della sala da pranzo? Nessun problema: basta prendere il robot aspirapolvere e metterlo in prossimità dello sporco da aspirare. Facile e veloce.

Pulizia di tutta la casa

I robot aspirapolvere di base puliranno qualsiasi area che incontrano sul loro cammino. Quindi se lasci aperta la porta del soggiorno, il dispositivo si farà strada e inizierà a pulire la stanza successiva. I robot aspirapolvere più avanzati sono dotati di tecnologia di mappatura. Ciò significa che l’apparecchio può mappare il layout della tua casa utilizzando telecamere integrate e sfruttando la tecnologia dei sensori intelligenti. In questo modo ricordano  le diverse aree utilizzando la sua memoria interna.

Le mappe create dal robot verranno quindi visualizzate sulla tua app e in genere puoi modificare i confini della mappa e assegnare un nome a ciascuna di esse, ad esempio, camera da letto principale, ufficio e sala da pranzo. Il robot noterà anche il posizionamento dei mobili, in modo che non andrà a sbattere contro nessuno di essi durante la successiva pulizia.

Semplicità di programmazione

I robot aspirapolvere sono generalmente progettati per essere il più semplice possibile da configurare. Tutti i modelli sono dotati di un supporto di ricarica o “casa”. Il dispositivo deve essere lasciato in carica per un breve periodo in modo da poterlo impostare per iniziare la pulizia.

Dovrai connettere il robot al tuo wifi e scaricare un’app per creare un programma di pulizia per il tuo apparecchio: così facendo puoi monitorare l’avanzamento dei lavori. Alcune app ti danno informazioni più approfondite, come il tempo impiegato dal robot per aspirare e le aree che ha pulito con successo.

L’app ti consente anche di visualizzare e modificare le mappe delle stanze. Alcuni dispositivi inviano avvisi al tuo telefono per comunicarti che il cestino deve essere svuotato o se il robot è bloccato in un angolo e necessita del tuo intervento