I 7 Migliori Portafogli Uomo

Forma e funzionalità sono ugualmente importanti quando si è alla ricerca del miglior portafogli uomo. Tuttavia, trovarne uno che sia adatto al tuo stile e che contenga tutto ciò che ti occorre può essere una vera sfida.

Se hai bisogno di un piccolo portafoglio per contenere lo stretto indispensabile o di un modello più grande per poterci mettere anche la carta d’identità e la patente, nella vendita online trovi sicuramente ciò che fa per te.

Un piccolo suggerimento

Far durare il tuo portafogli il più a lungo possibile dipende anche da come te ne prendi cura. Un portafoglio sottoposto.a una regolare manutenzione può durare molti anni e farti risparmiare un sacco di soldi.

Il tuo budget

L’investimento richiesto per l’acquisto di un portafogli è molto variabile. Dipende innanzitutto dal materiale costruttivo e dal numero di  scomparti di cui è dotato. E poi ha la cerniera o si chiude semplicemente piegandolo? Di che dimensioni ti serve? In base a tutte queste variabili puoi spendere indicativamente dai 20 euro ai 50 euro.

La nostra scelta

1. Portafoglio uomo Samsonite Success

scelto perché ha un comodo portamonete

portafoglio uomo

Realizzato in morbida pelle, è un modello classico che misura  12.2 x 1.5 x 9.7 cm. Ha due scomparti per banconote, quattro slot per carte e un capiente portamonete chiuso co clip di metallo. È fornito di blocco RFID.

2. Portafoglio da Uomo Teehon

scelto perché è capiente e compatto

 portafoglio da uomo

L’esterno è elegante, realizzato in vera pelle, mentre l’interno è in pelle microfibra di colore arancione. Progettato con blocco Rfid, ha due ampi scomparti per banconote, un portamonete e numerosi slot per carte di credito e tessere magnetiche.

La grande finestra ID ha una dimensione di 10,5 x 7 cm ed è adatta alla patente di guida. Viene fornito in una confezione regalo nera opaca.

3. I-Clip Portafoglio Carbon

scelto perché ha un design tekno

 portafoglio da uomo

La combinazione del telaio in plastica high-tech con un fermasoldi integrato rende il portafoglio piccolo, leggero e comodo da trasportare.

La pelle è conciata senza cromo e rivestita in PU per mantenere l’aspetto del carbonio. Può contenere fino a 12 carte e un gran numero di banconote. Viene fornito in confezione regalo. È un prodotto made in Germany.

4. Portafoglio da uomo Tommy Hilfiger Eton

scelto perché è interamente in pelle (marrone)
portafoglio da uomo

Completamente in pelle, ha un design classico e intramontabile. Ha quattro scomparti per carte di credito, uno per le monete e due per le banconote. Le sue dimensioni esterne sono di 12,5 x 9,5cm x 2 cm.

5. Portafoglio uomo Kronenschein

scelto perché ci sta proprio tutto

portafoglio uomo

Se sei alla ricerca di un portafoglio molto capiente, questo è quel che fa per te. Contiene 12 scomparti per tessere e carte si credito e 1 scomparto trasparente per altre tessere. La schermatura rfid e nfc da 13,56 MHz protegge efficacemente i tuoi dati,

Ha uno scomparto doppio per le banconote e un pratico portamonete rinforzato. Le sue dimensioni sono pari a 12,5 x 10 x 2 cm e può essere riposto comodamente nella tasca dei pantaloni.

6. Portafoglio Uomo Fa.Volmer

scelto perché ha un look vintage

portafoglio uomo

Questo modello è dedicato a tutti coloro che non resistono al fascino degli oggetti del passato. È prodotto  in pelle di bufalo e ha un aspetto decisamente “vissuto”, con sottili linee come piccoli graffi che donano un look quanto mai vintage.

Resistente allo sporco e all’usura, ha scomparti per carte di credito e un portamonete in pelle bovina. La chiusura lampo e il bottone a pressione sono realizzati in metallo inossidabile. Ha un’efficace protezione rfid.

7. Portafoglio uomo Tommy Hilfiger

scelto perché è mini

Portafoglio uomo

Offre tanto spazio per accogliere carte di credito, banconote e spiccioli. La parte esterna è completamente realizzata in vera pelle, con due tipologie di lavorazione diverse ed al suo centro c’è un piccolo ed elegante logo.

Come scegliere il portafoglio?

Chi poteva immaginare che la scelta di un buon portafoglio potesse essere così difficile? Bene, non è poi così difficile, ma si consiglia di non prendere il primo modello che ti passa per le mani. Ecco come trovare il tipo giusto per te.

Cerca la semplicità

Un portafoglio semplice e pulito è di solito l’opzione migliore per molte persone. In commercio puoi trovare tantissimi modelli in una vasta gamma di colori, design e stili, ma un portafoglio in tinta unita è adatto a tutte le circostanze. Un portafoglio di cattivo gusto non rifletterà la tua personalità.

Valuta le dimensioni

La scelta del portafoglio di dimensioni adeguate è un’altra parte importante del processo di acquisto. Ancora una volta, non esagerare, perché un grosso portafoglio pieno di carte, scontrini e ricevute è tutt’altro che attraente. È anche più difficile da inserire nella tasca posteriore dei pantaloni e crea un rigonfiamento decisamente scomodo.

L’acquisto di un portafoglio più piccolo significa spesso fare un’accurata selezione di ciò che si porta con sé. Nella maggior parte dei casi, si rimane sorpresi da quante cose si possono eliminare e da com’è bello avere un portafoglio più sottile e ordinato.

Quali tipi di portafogli ci sono?

I portafogli sono disponibili in molti differenti tipi e quello che scegli generalmente dipende da come prevedi di utilizzarlo. Ecco una breve panoramica degli stili più diffusi.

Bifold

Il classico bifold è uno dei portafogli più comunemente usati. Un bifold ti consente di accedere al tuo denaro e alla tua carta con il sollevamento di un lembo. I bifold hanno un design sottile e non hai la sensazione di essere seduto su un mattone tutto il giorno.

Trifold

Ciò che distingue il trifold dagli altri tipi di portafogli è la moltitudine di scomparti contenuti al suo interno. Se hai la necessità di portare con te molti documenti, carte e tessere magnetiche, un trifold è una scelta eccellente.

Tuttavia, fai attenzione a non riempirlo completamente perché può diventare veramente scomodo.

Fermasoldi

Se si preferisce un design minimalista, una clip per soldi è una buona opzione. I fermasoldi sono piccoli pezzi di plastica o metallo flessibile progettati per tenere insieme una mazzetta di banconote.

Se non devi portare con te altro, è un ottimo modo per organizzare i tuoi soldi. Il rovescio della medaglia è che questi accessori generalmente non proteggono i tuoi soldi come altri tipi di portafogli.

Minimalista

I moderni portafogli minimalisti combinano i migliori elementi di fermasoldi e porta carte di credito. Sono progettati per ridurre il numero di oggetti che si possono inceppare in un portafoglio.

Di che cosa sono fatti i portafogli?

I portafogli sono disponibili in vari materiali: pelle, tela, cotone, poliestere. Ogni tipo ha i suoi pro e contro, ma molti ritengono che la pelle sia la migliore. E i portafogli in pelle consistono in genere di due tipi: pieno fiore e spaccata.

La pelle pieno fiore è più spessa e più resistente rispetto ad altri tipi di pelle perché non è eccessivamente lavorata.

La pelle spaccata è di qualità inferiore ed è costituita da un materiale composito in cui lo strato superiore ricorda da vicino la pelle pieno fiore mentre lo strato inferiore è una forma più sottile di pelle (a grana spaccata). Non è così resistente come quella pieno fiore e si consuma più facilmente.

Cosa tieni nel portafoglio?

La funzionalità di un portafoglio è determinata, in gran parte, dai suoi scomparti. Considera tutto ciò che tendi a portare con te prima di acquistarlo. Se porti molti oggetti, meglio cercare un modello che abbia tutti gli slot necessari.

Un’altra caratteristica interessante che troverai in molti portafogli sono le tasche trasparenti in cui tenere i tuoi documenti, come la carta di identità e la patente di guida.

Cosa indossi di solito?

Scegli il tuo portafoglio in base a ciò che indossi abitualmente.

  • Se indossi un completo, un portafoglio con una finitura più scura aggiunge un elemento di raffinatezza.
  • Se metti i jeans quasi tutti i giorni, scegli un portafoglio in pelle minimal o in tela.

Scegline uno per ogni stagione

Nessuno si veste allo stesso modo tutto l’anno, soprattutto se vivi in ​​una regione in cui le quattro stagioni portano spesso radicali cambiamenti climatici.

In estate, ad esempio, la cosa ideale è portare un portafoglio più sottile che eviterà di far cedere i pantaloncini.

Che cos’è la tecnologia Rfid?

La tecnologia Rfid ti protegge dal furto di carta di credito e identità. Molti marchi di portafogli ora lo includono nei progetti dei loro prodotti. Pagherai di più per un portafoglio con Rfid, ma in futuro ti farà risparmiare un sacco di soldi e di problemi.

Come prendersi cura del portafogli in pelle?

È importante considerare il tuo portafoglio come un investimento a lungo termine e non come un prodotto che dovrai sostituire frequentemente. Anche se puoi spendere di più per un modello di qualità, il tuo ritorno sull’investimento sarà molto più elevato.

Ecco alcune cose che puoi fare per assicurarti di ottenere il massimo dal tuo portafoglio.

Non sovraccaricarlo

Riempire il tuo portafoglio di scontrini, ricevute e biglietti da visita che accumuli negli anni, lo rovina e ne riduce la durata. Il sovraccarico del portafoglio allunga la grana della pelle e può causare danni irreparabili.

L’unico modo per evitare il sovraccarico del portafoglio è trasportare solo ciò che è indispensabile. Fai una buona pulizia una volta al mese, o anche più frequentemente, per evitare che diventi troppo spesso.

Non sederti sopra

Sappiamo bene che le tasche nella parte posteriore dei pantaloni sono ideali per metterci un portafoglio. Ma ciò non significa che devi usarle per quello scopo. Stare seduto sul tuo portafoglio tutto il giorno esercita un’eccessiva pressione e lo fa consumare prematuramente.

Inoltre, sedersi su un portafoglio può compromettere l’allineamento della schiena e della colonna vertebrale. Prova a portare il portafoglio in una tasca anteriore dei pantaloni e noterai la differenza.

Puliscilo regolarmente

Anche se metti il portafoglio in una tasca o in borsetta, può comunque accumulare sporcizia con l’uso quotidiano. La pulizia e il condizionamento regolari lo aiuteranno a durare a lungo.

Quando appare una macchia o una traccia di sporco, utilizza un panno umido per pulirlo. Non usare mai saponi e detergenti per pulire il portafoglio in pelle perché potrebbero influire sulla sua composizione e lasciare macchie che sono impossibili da eliminare.

Non esagerare

Anche se pulire il tuo portafoglio è essenziale per mantenerlo nel migliore dei modi e garantirne la longevità, c’è anche da dire che se lo pulisci troppo puoi causare danni.

Usa un balsamo

Le crepe nella pelle sono un segno del fatto che il tuo portafoglio è troppo asciutto. Puoi rimediare con un balsamo o una crema in pelle che fornisca l’umidità necessaria.

Applica il prodotto con un panno asciutto e privo di lanugine e strofinalo delicatamente sulla pelle fino a quando non viene assorbito completamente. È una buona idea condizionare regolarmente il portafoglio per evitare che diventi eccessivamente secco.

Non bagnarlo

Le crepe possono apparire quando la pelle si bagna e poi si asciuga. Fai del tuo meglio per tenere il portafoglio lontano dall’acqua e da altri liquidi, anche se è quasi inevitabile che prima o poi si verifichi qualche incidenti.

La tua migliore strategia quando il tuo portafoglio si bagna è agire il più rapidamente possibile. Picchietta l’umidità con un panno asciutto e poi lascialo asciugare a temperatura ambiente.

È possibile utilizzare l’aria di una ventola per accelerare il processo di asciugatura, ma non utilizzare un asciugacapelli e non metterlo neppure vicino a una fonte di calore: potresti causare dei danni permanenti.

Sul mercato sono disponibili spray impermeabilizzanti che aiutano a proteggere il portafoglio da danni causati dall’acqua. Usa questi spray con parsimonia – una o due volte all’anno – e rimarrai stupito dai risultati.