I 7 Migliori Portabici per Auto

Cercare di far entrare una bici sul sedile posteriore di un’auto è una vera impresa. In genere si smontano le ruote, si abbattono i sedili e si adagia la bicicletta su un fianco. Quindi, la si spinge verso l’interno dell’auto fino a quando non si riesce a chiudere il portellone del bagagliaio.

Questo è il modo migliore per sporcare l’interno immacolato del tuo veicolo con grasso, fango e altri materiali che mai e poi mai riuscirai a rimuovere completamente. La
soluzione più semplice a questo problema è quella di installare il miglior portabici da auto.

Un piccolo suggerimento

La facilità d’uso del portabiciclette è importante per due motivi. Innanzitutto, quanto è agevole installare e disinstallare il rack portabici sulla tua auto? Se hai intenzione di montalo e lasciarlo lì in modo definitivo, puoi anche optare per un modello che richieda un lungo processo di fissaggio. Se invece pensi di posizionare il portabici ogni volta che ti occorre e di toglierlo al tuo rientro a casa, è fondamentale poterlo gestire in poche mosse, in base alle necessità.

È inoltre necessario considerare quanto sia facile caricare e scaricare le biciclette. Le auto con portapacchi, ad esempio, richiederanno un maggiore sforzo per compiere queste operazioni rispetto ai modelli fissati al portellone del bagagliaio, che sono comodamente a portata di mano.

Il tuo budget

Le bici variano sensibilmente in termini di costi, stile, dimensioni e peso, tutti fattori che dovrebbero essere presi in considerazione quando si cerca un supporto auto per poterle trasportare nel modo migliore. Probabilmente non vorrai rischiare di posizionare la tua superbike su un rack che costa meno di uno dei suoi pneumatici ultraleggeri.

Il prezzo varia sensibilmente in base al tipo di struttura che si desidera montare. Nella vendita online i modelli da tetto partono da circa 30 euro, mentre un buon modello posteriore parte indicativamente da 60 euro e può superare i 200 euro. Tutto dipende dai materiali, dalla tecnologia di aggancio e dal numero di bici che si possono trasportare.

La nostra scelta

1. Auto Companion Piattaforma portabici posteriore

numero di bici: 4

scelto perché è molto robusto

portabici gancio traino

Questa piattaforma portabici si può fissare con facilità su tutti i tipi di giunti sferici di traino da 50 mm, inclusi quelli a collo di cigno, rimovibili o dal design flangiato. Le biciclette sono tenute in posizione da una struttura a rastrelliera e doppiamente fissate tramite un design che prevede l’uso di cinghie e di un braccio di bloccaggio.

Robusto e nello stesso tempo flessibile, ha una portata massima di 60 kg e può essere reclinato facilmente verso il basso, agevolando l’accesso al bagagliaio del veicolo.

2. Peruzzo PE 382 Verona Portabici Posteriore Acciaio

numero di bici: 3

scelto perché è completamente regolabile

portabici portellone pagagliaio


È un modello universale che può portare tutti i modelli bicicletta ed è adatto alla maggior parte delle auto presenti sul mercato. Ha una doppia cinghia superiore, punto soggetto a maggiore sollecitazione.

Le cinghie hanno una tenuta extra e sono presenti 6 ganci temprati. Il sistema bloccabici brevettato è dotato di protezione telai con effetto ammortizzatore. Interasse tubi appoggio telaio: 330 mm

3. Fischer 18092 Supporto bici per tetto

numero di bici: 2

scelto perché è molto comodo

portabici tetto auto


È adatto per trasportare su tetto dell’auto due biciclette con qualsiasi telaio, in modo sicuro. Le biciclette possono essere bloccate al veicolo e la fornitura comprende anche una staffa a parete per riporre facilmente le bici. Il particolare sistema di carico e scarico garantisce la massima comodità e il minimo sforzo. È testato Tüv / Gs e può trasportare fino a 30 kg.

4. Thule ProRide Portabici posteriore

numero di bici: 1

scelto perché il posizionamento è automatico

portabici tetto auto


Si può posizionare automaticamente la bicicletta dopo averla fissata grazie alla pinza bloccatelaio e alla canalina poggiaruota dal design innovativo. L’aggancio della bicicletta è rapido e semplice con il quadrante del limitatore di coppia che controlla la forza in entrata nel telaio della bici indicando chiaramente il montaggio corretto.

La pressione viene distribuita attraverso cuscinetti di aggancio ampi e morbidi che si adattano ai tubi del telaio della bicicletta, minimizzando il rischio di danno al telaio. La struttura viene consegnata già assemblata, non sono necessari attrezzi.

5. Westfalia BC 60 Portabici per auto

numero di bici: 2

scelto perché ha un design pieghevole

portabici gancio traino


Semplice da montare sul gancio di traino, è estremamente compatto. È adatto anche per le e-bike ed è progettato con una funzione di inclinazione per un facile accesso al bagagliaio. Pieghevole, contiene illuminazione analogica, un porta-targa e una spina a 13 poli.

L’unità viene consegnata pronta per l’uso e l’installazione, non sono necessari strumenti. Può essere esteso per una terza bicicletta o un accessorio come un box o una piattaforma.

6. Rockbros Portabici Tetto Auto

numero di bici: 2

scelto perché si fissa a ventosa

portabici tetto auto


Il supporto a ventosa mantiene la ruota posteriore della bici sempre a posto ed è adatto sia alla ruota della mountain bike sia a quella della bici da corsa. La cinghia in velcro aiuta a fissare la pedivella e la mantiene stabile.

Si può installare facilmente per la bici con sgancio rapido, e invece per la bici con il perno passante è necessario utilizzare un adattatore extra.

7. Mottez A025PCR Portabiciclette posteriore con cinghie

numero di bici: 3

scelto perché protegge la carrozzeria

portabici portellone baule


Si distingue per una forma incurvata in 3 D e una regolazione dell’inclinazione mediante un sistema di innesto a denti automatico. Viene agganciato al veicolo con l’aiuto di 6 cinghie per un buon mantenimento e comprende 4 pattini ad alta densità per proteggere la carrozzeria.

Il fissaggio delle biciclette si effettua mediante 6 blocca-telai e una cinghia di serraggio rossa per una maggiore sicurezza. È consegnato già montato.

Qual è il portabici auto più adatto a te?

Per rispondere a questa domanda, è necessario prendere in esame alcuni fattori legati alle proprie abitudini e alle diverse necessità di spostamento. Ad esempio, quante sono le bici che devi trasportare? Di che tipo sono? Con quale frequenza ti sposti con le bici al seguito? Le tue escursioni sono a breve, medio o lungo raggio? Che veicolo hai?

Considera poi dove vorresti installare il portabici: sul tetto dell’auto o agganciato al portellone posteriore? Un’altra cosa da valutare è se si desidera trasportare altre attrezzature sportive.

Non dimenticare di analizzare anche il fattore legato alla praticità: è importante che il rack bici che scegli sia in grado di soddisfare non solo le tue attuali esigenze, ma anche quelle future.

Quali tipi di portabici per auto ci sono?

I principali tipi di portabiciclette sono montati sul tetto dell’auto, sul portellone posteriore o sul gancio traino. Vediamo insieme quali sono le loro principali caratteristiche.

Portabici da tetto

I portabiciclette convenzionali da tetto vengono montati sul portapacchi già presente di serie sull’auto o sulle barre aftermarket che vengono fissate in un secondo tempo.
La maggior parte dei portapacchi sono costituiti da piedini che si fissano al tetto del veicolo e da barre trasversali a cui si attaccano gli accessori. I portabiciclette per portapacchi sono disponibili in varie versioni: alcune richiedono la rimozione della ruota anteriore altre invece consentono di fissare la bici completa di ruote.

La rimozione della ruota anteriore mantiene la bici più in basso (ideale per i SUV alti), può essere più facile e leggera da caricare ed è il modo classico di trasportare le bici sul tetto. I portabiciclette che mantengono entrambe le ruote sulla bici sono più alti, generalmente costano di più e possono essere meno stabili. Tuttavia hanno il grande vantaggio di evitare la frequente rimozione e re-installazione delle ruote.

Entrambe le opzioni includono spesso lucchetti integrati per fissare la bici al rack. E, naturalmente, il rack è bloccato sulle barre e le barre sono bloccate sul tuo veicolo.
Sono disponibili rastrelliere per bici montate sul tetto più semplici che non richiedono una barra di base dedicata ma utilizzano ventose per il fissaggio alla tua auto, e rastrelliere per bici montate sul tetto che si collegano al portapacchi installato in fabbrica sul veicolo.

Inoltre, i portabiciclette montati sul tetto possono essere semplici e molto meno impegnativi da gestire. Anche se non sono permanenti, i portapacchi restano generalmente sempre sul tuo veicolo perché sono estremamente versatili: la possibilità di aggiungere e rimuovere accessori specifici per lo sport ti consente di trasportare biciclette, kayak, sci, box portatutto da tetto.

Portabici per portellone bagagliaio

Si tratta generalmente dell’opzione più economica e più semplice. Non sono necessari accessori speciali per il fissaggio sull’auto. Inoltre la struttura può essere rimossa facilmente quando non viene utilizzata. Senza contare che si rivela molto comodo posizionare le bici e rimuoverle, perché sono in basso, a portata di mano.

Prima di acquistare un modello di questo tipo, è importante verificare la compatibilità con l’auto. In alcuni casi, poi, può rivelarsi difficile montare biciclette di piccole dimensioni o senza un tubo orizzontale superiore.

Portabici per gancio di traino

Questo tipo di portabici non sono economici ma possono essere un’ottima opzione: la facilità di carico e scarico delle biciclette e il fatto di non dover sollevare le bici sul tetto del veicolo la rendono una scelta molto apprezzata.

I design intelligenti consentono un montaggio quasi con una sola mano, mentre le sezioni di carico incernierate permettono l’accesso al bagagliaio / al portellone posteriore del veicolo senza dover rimuovere le biciclette.

Come regola di base, più funzioni ha un rack, come serrature integrate, supporti di riparazione, materiali leggeri, più è costoso. Hai anche bisogno di un gancio di traino sul tuo veicolo, che può rappresentare una spesa extra se non ne hai già uno.

I rack montati sul gancio di traino tengono più comunemente le biciclette per le ruote con un braccio che fissa la ruota anteriore o appesi ai loro tubi superiori.

Guida all’acquisto del portabici per auto

Hai deciso di acquistare un portabiciclette per la tua auto, ma non sei sicuro di quale scegliere? In questa sezione ti presentiamo le funzionalità che dovresti considerare prima di prendere la tua decisione finale.

Compatibilità

Prima di fare qualsiasi acquisto, verifica che il modello che ti interessa sia adatto ad essere installato sulla tua auto. I produttori spesso forniscono un elenco di modelli di veicoli per i quali è adatto il portabiciclette. Non acquistarne uno senza averlo verificato prima. Nessun portabiciclette si adatta universalmente a tutti i modelli di auto.

Alcuni modelli di rack più vecchi potrebbero non essere adatti alle auto più recenti. Pertanto, controlla la compatibilità prima di cercare qualsiasi altra funzione.

Numero di biciclette

Questo punto è a dir poco ovvio. Non te ne fai molto di un rack che non può trasportare tutte le bici della tua famiglia. Alcuni modelli ti permetteranno di posizionare fino a quattro biciclette.

E anche se ti è capitato di vedere veicoli da tour che trasportano anche otto bici, in genere i modelli sul mercato sono adatti a due o tre biciclette.

Sicurezza

Ovviamente, non vuoi che il portabici che installi possa danneggiare la tua due ruote durante il trasporto. La maggior parte dei portabiciclette in commercio sono realizzati con materiali metallici di qualità che sono costruiti per tenere saldamente la bicicletta sul portapacchi e il portapacchi sul veicolo.

Per essere sicuro che il rack non provochi danni, verifica che i punti di contato siano rivestiti di gomma e schiuma per garantire la massima protezione all’auto e alla bicicletta.

Durata

Dal momento che spendi dei soldi per acquistare un portabiciclette, lo vorresti poter utilizzare per molti anni. La durata dei portabiciclette è in gran parte determinata dalla costruzione del telaio. Il portabici che ti piacerebbe acquistare è rivestito con cura in modo che sia protetto dalla ruggine e dagli agenti atmosferici?

Quasi tutti i portabiciclette sono realizzati in acciaio. Si tratta di un metallo robusto ma che può corrodersi facilmente se non è protetto da un rivestimento resistente alla ruggine. Assicurati che il portabiciclette acquistato sia protetto in modo adeguato per evitare di doverlo sostituire dopo poche uscite. Tra l’altro il rivestimento antiruggine di solito non incide sul costo finale dell’accessorio.

Dimensioni del rack

A meno che tu non abbia intenzione di mantenere il rack installato sulla tua auto in modo permanente, allora ha bisogno di un posto dove metterlo quando non è in uso. Prendi bene le misure dell’accessorio per essere sicuro che ci stia nel tuo garage.