I 7 Migliori Mouse Verticali Ergonomici

La posizione con cui teniamo un mouse tradizionale non è naturale e può provocare infiammazione ai tendini e al tunnel carpiale.

Il miglior mouse verticale è la soluzione più indicata per chi trascorre molte ore al computer, per lavoro o per gioco. La sua particolare struttura permette infatti di mantenere la mano leggermente piegata in direzione obliqua, mentre il polso rimane appoggiato alla scrivania in una posizione neutra e rilassata. In questo modo si evita l’insorgere di dolori e indolenzimenti.

Un piccolo suggerimento

Il principale vantaggio di questo dispositivo riguarda la salute del tunnel carpale: è dimostrato infatti che l’uso del miglior mouse verticale ergonomico stressa di meno questo nervo. Fai però attenzione a scegliere un dispositivo che si adatti alla dimensione della tua mano.

Non ti scoraggiare se durante le prime ore d’utilizzo pensi di aver fatto un acquisto sbagliato. Devi solo avere pazienza e impratichirti di un diverso modo di interagire con la tua nuova periferica: se all’inizio risulterà un po’ difficile poi ci si abitua e, anzi, difficilmente si tornerà indietro.

Il tuo budget

Acquistare il miglior mouse ergonomico (con filo o senza filo) non significa inseguire costose innovazioni tecnologiche. Un modello entry level ha un prezzo di circa 10 euro o 15 euro e può soddisfare le esigenze di un utente medio.

Il range di costi è comunque molto ampio e dipende dalla marca, dal modello, dai materiali utilizzati e soprattutto dalla velocità dei sensori ottici e dal loro numero. Il prezzo per un modello top di gamma può raggiungere i 150 euro, se non addirittura i 200 euro.

La nostra scelta

1. Anker Mouse Verticale Wireless

scelto perché riduce la torsione dell’avambraccio e il dolore articolare

mouse ergonomico

Si tratta di un mouse dalle funzionalità avanzate con movimento scorrevole e preciso. È progettato con un nano-ricevitore nascosto, che occupa uno spazio minimo. I suoi pulsanti pagina successiva/precedente favoriscono la massima comodità durante la navigazione web.

Ha un design ergonomico sviluppato scientificamente per incoraggiare una naturale posizione del polso e del braccio per un movimento più confortevole e un minore sforzo. La sua risoluzione ottica è di 800/1200/1600 dpi e offre un elevato livello di sensibilità.

2. Evoluent VM4R Mouse verticale destro con cavo

scelto perché la sua forma brevettata mantiene la mano in posizione eretta e neutra

mouse ergonomico

La forma è minuziosamente scolpita per un comfort senza compromessi e pulsanti programmabili di facile accesso. Non sono necessarie contorsioni delle dita per azionare i tasti. Il poggia pollice è modellato per offrire un riposo migliorato.

Un labbro extra largo lungo il bordo inferiore impedisce ogni contatto con la scrivania. I controlli della velocità del puntatore sul lato consentono una comoda regolazione senza nemmeno rilasciare la presa dal mouse. I led montati in alto mostrano la velocità del puntatore selezionata tra cui extra basso (XL), basso (LO), MD (medio), alto (HI).

3. Sharkk Mouse ergonomico verticale

scelto perché ha impostazioni avanzate per aumentare la sensibilità

mouse ergonomico

Specificamente progettato per seguire al meglio i contorni della mano, il design ergonomico incoraggia un movimento più naturale e confortevole. Questo può essere molto utile per le persone che trascorrono lunghi periodi di tempo utilizzando il computer o per chi soffre di vari disturbi del polso o della mano.

È dotato di tecnologia di tracking ottico per una maggiore precisione e impostazioni DPI avanzate per una maggiore sensibilità e controllo di trazione. Ha un design compatto e portatile e compatibilità avanzata (Windows, Mac OS X e Linus).

4. CSL Mouse Verticale Wireless

scelto perché offre un grande comfort e posizione neutra per mancini

mouse ergonomico

Con questo mouse, il braccio rimane in una posizione rilassata. Il dispositivo è dotato di un tasto destro e sinistro, di un tasto avanti/indietro per navigare comodamente su
Internet e di un selettore dpi con il quale commutate durante il lavoro
fra le velocità di rilevamento 1000 e 1600 dpi (liberamente selezionabili).

Grazie ai suoi sensori ottici, funziona su quasi tutte le superfici con la massima precisione. I tasti sono facili da comandare. Compatibilità con Windows, Mac e Linux.

5. Logitech MX Mouse Verticale Wireless Ergonomico

scelto perché il suo sensore da 4000 DPI riduce gli affaticamenti

mouse ergonomico

Si tratta di un mouse ergonomico a tecnologia avanzata che combina un design basato su studi ‎scientifici con le elevate prestazioni della serie MX di Logitech. La posizione naturale della mano ‎riduce la pressione del polso e l’affaticamento dell’avambraccio. L’angolo verticale di 57° è stato ‎ottimizzato per consentire una postura ergonomica senza compromettere le prestazioni.

Il sensore ad alta ‎precisione da 4000 DPI riduce di quattro volte il movimento della ‎mano e l’affaticamento. L’apposito interruttore del cursore consente di regolare la velocità e la ‎precisione in DPI con un semplice tocco. Il mouse può essere ‎utilizzato fino a quattro mesi con una carica completa ed è pronto a un utilizzo di tre ore con una ‎rapida carica di un minuto.

6. Tecknet Mouse Verticale Ergonomico Wireless

scelto perché mantiene i polsi nell’angolazione più comoda

mouse ergonomico

Il design ergonomico è sviluppato scientificamente per favorire una sana posizione del polso e del braccio detta a “stretta di mano”, che permette un movimento più confortevole ed un minore sforzo.

Le tre modalità di risoluzione ottica del DPI 2000/1200/800 offrono una maggiore sensibilità e un tracciamento più preciso sulla maggior parte delle superfici. Il mouse entra in modalità risparmio energetico dopo 8 minuti di inattività. Offre una lunga durata della batteria fino a 18 mesi. Può lavorare a una distanza di lavoro dal pc o notebook di 15 m.

7. Muxan Mouse da Gioco Verticale

scelto perché è comodo per lunghe sessioni di lavoro e gioco

mouse ergonomico

È un mouse dalla forma insolita, ma molto comoda per le lunghe sessioni di lavoro o gioco al pc. Tenendo la mano in posizione verticale rispetto al piano di lavoro, il polso non si affatica e di conseguenza ne trae giovamento tutto il braccio. Ha funzione di posizionamento a bilanciere integrato a 5 vie.

Il controllo del pollice e gli 11 pulsanti programmabili rendono l’esecuzione delle azioni nel gioco molto più veloce. Memorizza 3 impostazioni di interfaccia utente e supporto macro editor, perfetto per giochi di strategia, giochi di tiro e giochi di ruolo online. Sono disponibili cinque sezioni di DPI regolabile: ogni sezione ha una diversa punta luminosa, 1500-2500-4000-7000-10000DPI, con 4 indicatori DPI. Si rivela compatibile con tutti sistemi operativi

Perché hai bisogno di un mouse ergonomico?

L’acquisto di un mouse ergonomico è un passo nella giusta direzione se si utilizza il computer o il notebook per diverse ore al giorno. Questi modelli sono progettati per ridurre il disagio durante il lavoro o le sessioni di gioco e per prevenire lesioni da sforzo ripetitivo come la sindrome tunnel carpale.

I sintomi di questa patologia possono inizialmente apparire lievi ma sono destinati a peggiorare con il tempo. Investire in un mouse ergonomico che si adatta comodamente alle tue mani può ridurre la possibilità di correre questi rischi.

Cosa sono le lesioni da sforzo ripetitivo?

Quando utilizzi un mouse di tipo standard, sei costretto a ruotare il braccio per adattarlo alla sua struttura. La torsione sollecita il polso facendo insorgere torpore e rigidità e causando lesioni da sforzo ripetitivo. Dal punto di vista medico, è un disturbo da trauma che deriva da movimenti continui e prolungati della mano. A lungo andare può danneggiare i muscoli e i tendini non solo della mano, ma anche dell’avambraccio, della spalla e del collo.

Qual è la soluzione?

La posizione neutra (detta anche stretta di mano) è il modo migliore per usare il mouse. È qui che entra in gioco l’ergonomia. Invece di torcere il braccio per adattarlo al mouse, il mouse ergonomico è progettato per adattarsi al braccio. La posizione neutra richiede meno forza, riducendo la tensione dai tendini.

L’uso di un mouse ergonomico verticale trasferisce energia dal polso ai muscoli più forti della parte superiore del braccio. Secondo gli studi, un mouse gaming ergonomico è tecnicamente superiore a quello standard perché aiuta a migliorare la posizione del polso senza influire sulla velocità al computer.

Come scegliere il miglior mouse ergonomico?

Non è facile trovare il mouse ergonomico adatto alle tue esigenze. Prima di accontentarti di qualsiasi modello, ecco alcuni fattori che dovresti considerare al momento della scelta.

Dimensione

La dimensione del mouse è un fattore importante quando si acquista un modello ergonomico. Devi cercare un tipo che si adatti perfettamente al palmo della tua mano. Dovresti essere in grado di afferrare il mouse comodamente senza stringere con forza le dita.

Assicurati di poter raggiungere i pulsanti e la rotella di scorrimento senza allungare in avanti o contrarre le dita. Ricorda che se è troppo grande o troppo piccolo, possono insorgere i crampi. Se stai cercando un mouse da viaggio, puoi optare per i mouse ergonomici compatti e portatili che trovi sul mercato.

Impugnatura

L’impugnatura del mouse verticale studiata per il palmo della mano è forse la più ergonomica. Consente di appoggiare la mano naturalmente sul mouse, in modo da eseguire la maggior parte dei movimenti con il braccio anziché con il polso. Si rivela la più comoda ed è ideale se hai problemi di lesioni da sforzo ripetitivo.

Un altro tipo di presa prevede di controllare il mouse con la punta delle dita, evitando che la mouse si appoggi al mouse. L’impugnatura è precisa, ma prevede una curva di apprendimento più ripida.

Nell’impugnatura ad artiglio le dita vengono messe in una posizione che richiama appunto un artiglio. Questo tipo permette di appoggiare il palmo della mano sul retro del mouse, ma dovrai usare il pollice, l’anulare e il mignolo per azionare il trackball. Pur essendo più preciso, questo tipo di presa può generare una maggiore tensione.

Sensibilità

La sensibilità di un mouse viene calcolata in DPI (punti per pollice). Quanta te ne occorre? Dipende dalle attività che svolgi abitualmente. Si consiglia di scegliere un mouse ad alta sensibilità se il tuo lavoro richiede movimenti precisi come la modifica delle immagini.

Sul mercato trovi modelli che ti consentono di passare da un sensore all’altro con un semplice clic di un pulsante. I video editor, i gaer e i grafici potrebbero trovare questa funzione particolarmente utile. Un mouse con un pulsante DPI regolabile ti permette di passare rapidamente a un DPI elevato durante il gioco e di tornare a un livello più basso quando si eseguono attività di routine.

Pulsanti extra

Puoi anche cercare un mouse con pulsanti extra che possono essere impostati su qualsiasi funzione. Questi pulsanti sono fantastici per il gioco e sono particolaremente utili per le funzionalità che usi spesso.

Facilità d’uso

Questo è un altro fattore che dovresti tenere a mente quando acquisti un mouse ergonomico. I pulsanti dovrebbero essere facili da utilizzare e la rotella di scorrimento non dovrebbe offrire molta resistenza quando la si utilizza, altrimenti le dita potrebbero affaticarsi con il passare del tempo. I pulsanti dovrebbero anche trovarsi in una posizione comoda in modo da consentire una rapida accessibilità.

Trackball

La maggior parte degli utenti preferisce il mouse standard al trackball. Anziché far muovere la spalla durante il lavoro o il gioco, questi modelli mantengono la mano in una posizione fissa, in modo da poter usare le dita per muovere la palla. Anche i trackball sono disponibili in diverse dimensioni, con pusanti posizionati in punti diversi.

I modelli con una sfera di dimensioni generose sono più comodi perché ti permettono di usare tutta la mano per muovere il puntatore del mouse sullo schermo. Quelli con sfera più piccola, pur essendo precisi possono causare una leggera tensione ai muscoli per via del modo in cui posizioni la mano.

Materiale

Prima di scegliere qualsiasi modello, è importante considerare attentamente il tipo di materialecon cu è costruito. I materiali morbidi come la gomma e la memory foam non solo sonlo confortevoli, ma ti garantoscono anche una lunga durata. Il materiale dovrebbe consentire alle mani di muoversi liberamente senza ostacoli. Puoi anche scegliere un mouse realizzato con un materiale facile da pulire: oltre a offrirti prestazioni eccellenti, la sua manutenzione sarà un gioco da ragazzi.

Come misurare la dimensione della tua mano?

Poiché la dimensione è un fattore importante nella scelta del miglior mouse ergonomico, ti mostriamo come prendere le misure della tua mano per trovare il mouse giusto per te. Ciò ti consentirà di sapere se hai bisogno di un mouse di grandi dimensioni o di tipo standard.

Usa un metro o un righello per misurare la tua mano dalla base del polso alla punta del dito medio. Se la misura è di 17,8 cm o meno, un mouse di dimensioni standard potrebbe funzionare meglio per te. Un grande mouse ergonomico è un’opzione eccellente se la tua mano supera i 17,8 cm.

Mouse ergonomico per mancini ?

Sono pochissimi modelli in commercio progettati per mancini. Il mercato è pieno di mouse ergonomici per la mano destra, ma ciò non significa che non sia possibile trovare un modello per la sinistra. Ci sono anche alcuni modelli che sono progettati per essere utilizzati sia da mancini che da destrorsi. Questi tipi sono particolarmente adatti se ti è stato diagnosticato una patologia come la sindrome del tunnel carpale.

Con fili o senza fili?

Prima dell’acquisto, pernsa se per te è più funzioale un modello con filo o wireless. I mouse wireless sono generalmente più convenienti dei modelli cablati, ma possono anche presentare un certo ritardo di risposta. Potresti non accorgertene se usi il mouse per le classiche attività, ma se sei nel mezzo di un’intensa sessione di gioco, questo ritardo potrebbe sembrarti un’ora.

A differenza dei modelli con il filo, se usi un mouse senza filo puoi facilmente provare diverse posizioni per trovare quella più comoda. Se scegli di passare al wireless, hai anche la possibilità di scegliere tra un modello con ricevitore USB o di tipo Bluetooth? In commercio ci sono anche dispositivo che ti danno il meglio di entrambi i mondi.

I ricevitori USB occupano una porta sul tuo laptop, ma sono più reattivi e hanno una portata più ambia. I mouse Bluetooth, pur non essendo molto diffusi, ti consentono di abbinare più dispositivi contemporaneamente.

Come posizionare il mouse?

In una condizione ideale, il mouse dovrebbe essere in una posizione che mantiene le tue braccia ad un angolo di 90 gradi, con i gomiti ai lati. Questa posizione aiuta a ridurre il carico muscolare, quindi non ti sforzi durante il lavoro.

Come usare correttamente il mouse?

Puoi acquistare il miglior mouse ergonomico del mondo, ma se non sai come impostare il mouse e utilizzarlo nel modo giusto non ti servirà granché. Ecco come fare.
Posiziona il palmo della mano alla base del mouse, ma assicurati che non tocchi la superficie della scrivania. Le dita dovrebbero appoggiarsi sul mouse e toccare i pulsanti senza sforzo.

Muovi il tuo intero avambraccio durante l’utilizzo del mouse, invece del polso o della mano. Ciò consente ai muscoli più grandi e più forti di spostare il mouse.

Piega il gomito con un angolo di 90 gradi. Questa è una posizione naturale e neutra che è super confortevole. Non dimenticare, infine, di clicca delicatamente e di fare delle pause durante il lavoro o il gioco per rilassare i muscoli.