I 7 Migliori Guanti Touch Screen per Smartphone e Tablet

I migliori guanti touch screen ti consentono di utilizzare il tuo smartphone e i dispositivi touch senza costringerti a esporre le mani al gelo tutte le volte che li devi rispondere o chattare.

Questi guanti sono disponibili in una varietà di modelli, alcuni dei quali sono fatti apposta per le attività all’aperto come l’escursionismo e la mountain bike. Così puoi rimanere in contatto (nel vero senso della parola) con il mondo social mentre ti trovi in condizioni artiche.

Altri tipi sono invece meno tecnici ma più eleganti e li puoi indossare tutti i giorni, durante la stagione fredda.

Un piccolo suggerimento

Sappiamo tutti come sia difficile rispondere a una chiamata quando abbiamo le mani in tasca o protette da un bel paio di guanti. Il più delle volte per la fretta si finisce con il fare qualche gesto goffo, con il rischio di far cadere e rompere il dispositivo.

Un buon paio di guanti tattili ti deve garantire una presa salda e sicura in ogni circostanza, senza disperdere il calore mentre li indossi.

Il tuo budget

L’acquisto di un paio di guanti invernali touchscreen non è proibitivo. Puoi trovare dei buoni modelli in lana e con terminali capacitivi anche a meno di 20 euro.

Un paio di guanti in pelle ti può costare un po’ di più, diciamo fino a 50 euro. Ma se ti orienti a guanti di marca o firmati da una Maison internazionale potresti spendere cifre più significative.

1. Guanti touchscreen ciclismo, corsa e sport Bluever

scelti perché sono idrorepellenti e hanno ottima tenuta
guanti smartphone touch

Sono perfetti per l’uso quotidiano nei mesi più freddi: sono sottili e rivestiti con caldo pile per tenerti al caldo senza ingombrare, ideali per correre, camminare, andare in bicicletta.

Buona funzione antiscivolo, grazie al rivestimento in silicone che copre il palmo e le dita dei guanti touchscreen e ti assicurano una tenuta sicura dell’oggetto o lo smartphone che tieni in mano nelle attività all’aperto o negli sport.

Il pollice, l’indice e la punta delle dita su entrambe le mani sono progettati con tessuto conduttivo resistente per una lunga durata.

2. Guanti invernali touchscreen Finger Ten

scelti perché sono adatti allo sport

guanti smartphone tablet

Questi guanti sono ideali da indossare mentre si pratica sport o si fa attività all’aperto, nelle giornate fredde e ventose, Resistenti allo strappo, sono prodotti in pile polare di alta qualità. La fodera termoisolante aiuta a mantenere le mani al caldo in modo confortevole.

Pollice e indice sono realizzati in microfibra touchscreen, mentre il palmo è in silicone antiscivolo e resistente all’usura, Sono impermeabili.

3. Guanti touch screen Axelens

scelti perché sono disponibili in molti colori

guanti smartphone touch

Disponibili in un’ampia scelta di colori, questi guanti unisex sono realizzati in tessuto elasticizzato e con interno felpato. Sono caldi e confortevoli e si rivelano ideali soprattutto nella stagione autunnale e invernale. Perfetti anche da indossare durante il trekking.

4. Guanti touch per schermi tattili EEM

scelti perché sono adatti ai bambini

guanti smartphone touch

Una volta indossati si fanno apprezzare per la loro leggerezza e vestibilità. Sono disponibili in una misura adatta per mani di piccole dimensioni, come quelle dei bambini. Molto confortevoli, sono realizzati in cotone e offrono traspirazione ed elevato isolamento termico grazie al 3M Thinsulate.

5. Guanti invernali touch screen Inbike

scelti perché sono perfetti per la bici

guanti smartphone touch

Sono progettati con un design studiato per garantire la massima flessibilità quando si va in bici, da quella di città alla mountainbike, fino alla bici da corsa. Si rivelano adatti anche per altre attività come corsa o escursionismo.

Il materiale è traspirante e delicato sulla pelle. I cuscinetti in TPR proteggono efficacemente l’indice, il medio, l’anulare e il mignolo. Il cuscinetto SCR sul dorso del guanto offre la massima proteziome alla mano. Il pad del palmo da 5 mm di spessore è proprio ciò di cui hai bisogno per proteggere le tue mani dalle vibrazioni del manubrio.

6. Guanti antiscivolo touch screen Alpidex

scelti perché sono delicati sulla pelle

guanti smartphone touch

Sono guanti sportivi leggeri e medio-sottili ideali per i primi freddi e le giornate invernali più miti. Con una concezione minimalista, i guanti sono limitati all’essenziale e garantiscono la corretta regolazione termica per gli allenamenti all’aperto. Il materiale dei guanti è elastico, il taglio sportivo e aderente. Sul palmo ci sono tanti piccoli nodi, grazie ai quali è possibile avere una buona presa sui bastoncini da Nordic Walking.

E, per mantenere le mani calde quando si usa lo smartphone e non dover fare a meno dell’app per lo sport, sono dotati di una superficie touch sui pollici e sulle punte degli indici. Grazie al taglio semplice e al colore nero unisex sono adatti sia per gli uomini che per le donne.

7. Guanti da moto e bici touch sceen Brzsacr

scelti perché hanno un look originale

guanti smartphone moto

Si tratta di un paio di guanti molto comodi da indossare, dal look originale e alla moda. Grazie al loro design antiscivolo, molto resistente e flessibile, ti consentono di utilizzare qualunque dispositivo con schermo touch screen, in movimento e senza togliere il guanto. Sono ideali per la mezza stagione.

Sono in similpelle con imbottitura in pile per mantenere le dita e il polso al caldo. La fascia da polso ha un forte effetto antivento e impedisce l’ingresso di aria fredda.

Perché acquistare i guanti touchscreen?

La tecnologia touchscreen ha modificato il nostro modo di interagire con i dispositivi elettronici, rendendo più veloci le operazioni di comunicazione e interazione con le app. Siamo così abituati a digitare, scorrere, zoomare con il tocco delle dita sullo schermo che non riusciamo più a farne a meno… E se qualcuno ci chiama o ci messaggia, siamo subito reattivi.

I guanti normali non funzionano con gli schermi capacitivi su telefoni e smartwatch, quindi se si desidera utilizzare il dispositivo quando fa freddo, è necessario togliere un guanto. Ma ecco che il gelo ci attanaglia le dita, le rende rigide e insensibili, ostancolando qualsiasi operazione tattile.

I modelli touchscreen sono realizzati in materiale conduttivo e quindi possono trasferire facilmente l’impulso elettrico dalla punta delle dita allo schermo di uno smartphone. Così non sei costretto a rinunciare alla tua vita social anche se fa un freddo terribile.

Come sono fatti i guanti touchscreen?

Sfidare il rigido freddo invernale e stare connesso ai social o rispondere al telefono può presentare un dilemma: indossi guanti caldi che non funzionano sul touchscreen del tuo telefono o accetti di avere dita congelate mentre twitti al freddo?

Il motivo per cui non è possibile utilizzare uno smartphone con un normale paio di guanti ha a che fare con il modo in cui funzionano i touchscreen. I touchscreen capacitivi – il tipo che troverai in tutti i migliori smartphone – sono ricoperti di elettrodi. Quando un materiale conduttivo come la pelle umana entra in contatto con loro, il circuito è completo e quei terminali si attivano ai tocchi e ai colpi delle dita sullo schermo.

La pelle non è l’unico grande conduttore elettrico, ovviamente, e i guanti compatibili con il touchscreen ne sono la dimostrazione. I migliori guanti touchscreen sono realizzati in parte, o talvolta interamente, in tessuto che emula le proprietà conduttive della pelle.

Come funzionano i guanti touch?

I guanti touch screen sono realizzati con materiali conduttivi, come filo di rame o nanoparticelle d’argento, per trasferire l’elettricità dalla punta delle dita all’esterno del guanto.

Se interagisci con i tuoi dispositivi attraverso uno schermo touch – la tecnologia che viene utilizzata oggi nella maggior parte dei telefoni, tablet e computer touch – devi colpirlo con qualcosa che conduca elettricità, come un dito o uno stilo. I guanti touchscreen sono progettato con materiali speciali che ti consentono di ottenere lo stesso effetto.

Come sono progettati i guanti touchscreen?

I primi guanti touchscreen erano progettati con piccole parti di materiale conduttivo cucite sulla punta delle dita. Alcuni produttori lo fanno ancora, ma i modelli realizzati con questo metodo si consumano rapidamente.

Oggi la metodologia più comune è quella di tessere filo conduttivo (tipicamente argento o rame, due materiali che offrono all’incirca le stesse prestazioni e durata) nel tessuto, sia sulla punta delle dita che su tutto il guanto. Il filo conduce l’elettricità dal dito alla punta del guanto e, quando digiti, la trasmette allo schermo.

Un terzo metodo, utilizzato nei guanti di pelle, incorpora la pelle con nanoparticelle d’argento, che produce conducibilità a mano piena. Questa tecnologia è più efficacerispetto ai guanti in maglia con filo conduttivo, perché la pelle può condurre l’elettricità da qualsiasi parte della mano a qualsiasi punta delle dita.

I guanti touch funzionano con tutti gli schermi capacitivi?

Tendenzialmente sì, anche se funzionano meglio se hai un telefono con sblocco facciale sicuro, come iPhone 11 Pro o modelli di più recente generazione. Infatti, dovrai comunque rimuovere i guanti per sbloccare i telefoni con un sensore di impronte digitali, a meno che tu non usi per sbloccarli il segno grafico sullo schermo. Sempre ammesso, però, che il tuo telefono ultramoderno contempli questa opzione tra i suoi settaggi.

Quanto dura un paio di guanti touchscreen?

Purtroppo la durata non è il punto forte di questi guanti. Se li utilizzi quotidianamente digitando frequentemente sul tuo dispositivo, magari anche mentre fai sport, si consumano in un tempo relativamente breve.

Un buon paio di guanti touchscreen ti durerà per un inverno o due se sei fortunato perché il materiale conduttivo che consente la compatibilità del touchscreen si consuma con relativa facilità.