I 7 migliori giochi educativi 2022

Tra i molti modi che ci sono per coinvolgere attivamente i bambini nel processo di apprendimento, i migliorigiochi educativi STEM giochi educativi sono uno dei più divertenti. Con così tante proposte premiate e abilmente progettate sul mercato, i bambini e gli adolescenti (e anche gli adulti!) possono sviluppare nuove competenze e rafforzare altre abilità, senza nemmeno rendersi conto che stanno imparando.

Tavole, carte, puzzle e altro ancora incoraggiano l’apprendimento interattivo in un ambiente divertente. È un modo spensierato di accostarsi alla matematica e alla lettura, per accrescere il vocabolario e perfezionare l’ortografia, potenziare la logica e sviluppare la capacità di problem solving.

Un piccolo suggerimento

gioco educativo 4 anniI giochi che coinvolgono più partecipanti favoriscono l’interazione sociale, stimolano le capacità comunicative e accrescono l’autostima.

È molto importante, per il bambino, avere qualcuno con cui giocare.

Se sono la mamma e il papà o anche i fratelli e le sorelle più grandi, il coinvolgimento positivo sarà totale.

Il tuo budget

Come per tutti i giochi, l’investimento richiesto per quelli educativi è molto variabile. Puoi trovare giochi educativi a partire dai 10 euro fino a 40 – 50 euro (e anche oltre…)

La nostra scelta

1. Geomag Classic

scelto perché stimola la creatività e la logica

gioco educativo

È il gioco di costruzione magnetico più famoso al mondo, costituito da barrette magnetiche e sfere metalliche. Le barrette, tramite i magneti posizionati su entrambe le estremità, si collegano alle sfere, permettendo di costruire tutto quello che viene in mente.

Si tratta di un gioco educativo, che stimola e sviluppa la fantasia, la creatività, la logica, la manualità. Inoltre facilita la comprensione di complicate nozioni di fisica, quali la creazione di campi magnetici e le forze di attrazione e repulsione.

Aiuta anche a sviluppare il senso di socializzazione nel bambino, che, condividendo con i compagni la magia di Geomag, apprende l’importanza del gioco di squadra. La scatola include 20 sfere, 24 barrette in azzurro, arancione, rosso, verde e 24 pannelli.

2. Tabelline e problemini

scelto perché è basato sui programmi della scuola primaria

giochi educativi

Si tratta di un gioco di percorso a quiz sull’aritmetica basato sui programmi della scuola primaria.
I concorrenti avanzano sul tabellone rispondendo ai quiz e superando i simpatici minigiochi sulle tabelline.

Grazie ai tre livelli di gioco suddivisi per difficoltà, anche i bambini più piccoli potranno giocare con l’aritmetica. Prevede 3 modalità di gioco in base all’età.

3. Lisciani Mappamondo interattivo

scelto perché è anche un planetario

mappamondo interattivo

DI giorno è un mappamondo dettagliato, che riporta fedelmente ogni angolo della Terra. E quando calano le tenebre, grazie alla sua fotocellula integrata, si trasforma in un planetario luminoso.

Le sue dimensioni sono pari a 33 cm di larghezza x 34 cm di altezza.

4. Ecosystem Clementoni

scelto perché insegna a rispettare l’ambiente

gioco educativo

Si tratta di un gioco da tavolo sull’ecologia, per divertirsi e imparare a rispettare l’ambiente. Il suo scopo è quello di  ripulire la Terra e aiutarla a salvaguardare le sue bellezze naturali, spegnendo fuochi, limitando lo smog e l’inquinamento delle città, togliendo rifiuti dagli oceani.

La dinamica di gioco è cooperativa per sensibilizzare la famiglia a prendersi cura del nostro pianeta tutti insieme.

5. Laboratorio di meccanica

scelto perché consente di apprendere i principi dell’ingegneria

gioco educativo

Un ricchissimo laboratorio con il quale apprendere in modo divertente i principi della meccanica e dell’ingegneria. Grazie agli oltre 250 componenti contenuti nel gioco si potranno realizzare più di 50 costruzioni di complessità crescente, come ad esempio un elicottero, una gru motorizzata ed un’auto con motore elettrico, nella quale sarà possibile interagire manualmente con il cambio e lo sterzo.

Il manuale scientifico illustrato guiderà il bambino nelle varie fasi di montaggio che potranno essere svolte in totale sicurezza.

6. Go Go English

scelto perché si impara l’inglese divertendosi

giochi educativi

Un gioco di percorso a quiz per imparare e divertirsi con l’inglese. Grazie ai tre livelli di difficoltà, possono giocare insieme bambini di età diversa. Rispondi alle divertenti domande sulle parole di uso più comune, avanza sul tabellone e conquista le coccardine. Basato sui programmi della scuola primaria,

7. Garosa Orologi da apprendimento

scelto perché sviluppa la coordinazione occhio-mano

Realizzato in legno liscio di alta qualità e vernice non tossica rispettosa dell’ambiente, stimolano l’interesse del bambino per l’apprendimento e la memoria. Insegna a tuo figlio a conoscere le ore, i giorni, i mesi e le stagioni.

Sviluppa le capacità dei bambini di coordinazione occhio-mano, cognizione digitale, percezione del colore, pratica.

Perché regalare un gioco educativo al tuo bambino?

I giochi educativi sono uno dei modi più intelligenti e semplici per attirare l’attenzione dei bambini per molto tempo. Aiutano a migliorare l’interesse dei piccoli per l’apprendimento e rendono il tempo di studio più divertente ma produttivo. Puoi trovare sul mercato giochi educativi per bambini di tutte le età: 4 anni, 6 anni… persino 1 anno!

Tuttavia, la scelta del giusto gioco educativo per i tuoi figli è importante ed è un compito delicato per i genitori.

Il panorama dei giochi di apprendimento è vasto e confuso – e sta crescendo e cambiando rapidamente. Esplorare un territorio in costante crescita richiede un notevole investimento di tempo ed energia. Ma come si fa a scegliere il gioco giusto? Quali criteri dovresti usare per scegliere un gioco per il tuo bambino?

Provalo tu!

I migliori giochi di apprendimento sono sempre divertenti. Provali tu stesso e vedi se ti piacciono. Non importa quanto sia avanzata la tua comprensione dell’argomento, un buon gioco dovrebbe comunque essere divertente. Tutti i buoni giochi offrono sfide in modi intuitivi. In effetti, questo è il motivo per cui i giochi funzionano così bene per l’apprendimento: i giocatori sono intrinsecamente motivati ​​a identificare e riuscire a capire i meccanismi del gioco.

Quale meccanica del gioco?

Nei buoni giochi di apprendimento, l’argomento è sempre incorporato nella meccanica stessa. Imparare a navigare nella meccanica del gioco e apprendere gli argomenti accademici sono la stessa cosa.

I cattivi giochi a volte cercano semplicemente di innestare un argomento sulle meccaniche di gioco esistenti. Potrebbero aggiungere parole di vocabolario a “Angry Birds” o tabelle di moltiplicazione a “Temple Run”. Non funziona mai. I migliori giochi di apprendimento insegnano nello stesso modo in cui insegnano i buoni insegnanti: non inducono gli studenti a essere interessati, aiutano gli studenti a trovare un’autentica passione nell’apprendimento di una materia.

Sei comodo?

Per trovare il vero stimo a imparare, i bambini devono sentirsi a proprio agio con il gioco. Al fine di sfruttare il potenziale dei giochi di apprendimento, anche i genitori devono essere a loro agio. Quando si sceglie un gioco, è necessario valutare i livelli di comfort. E i fattori che influenzano il livello di comfort di un genitore non sono necessariamente gli stessi fattori che influenzeranno i ragazzi.

Per i più piccoli, la giocabilità è il fattore di comfort più importante. Se il gioco è troppo complicato, trascorreranno più tempo a giocare piuttosto che imparare dal gioco. Cerca giochi che siano semplici. Paradossalmente, i giochi che sembrano i più semplici sono solitamente i più complessi.

Questo perché fanno un buon lavoro: insegnano lentamente. Insegnano un’azione alla volta, a piccoli passi, finché il complesso mondo del gioco sembra intuitivo. Improvvisamente, i bambini capiscono. E nello stesso tempo riescono a raggiungere gli obiettivi di apprendimento.