Le 7 Migliori Bici Senza Pedali per Bambini

La migliore bici senza pedali è il mezzo di spostamento più adatto a un bambino in età prescolare, dai 18 mesi fino a 6 anni (e a volte anche più). Ma con centinaia di modelli sul mercato, trovare quella giusta per il tuo piccolo può essere una vera sfida.

Oltre a non essere di taglia unica, questi cicli si caratterizzano per una serie di aspetti da tenere presenti al momento della scelta, come ad esempio il tipo di pneumatici, il peso, le dimensioni e i freni.

Un piccolo suggerimento

bici senza pedaliUna bici senza pedali può accompagnare il tuo bambino durante la sua crescita.

Se scegli un modello con la sella e il manubrio regolabile in altezza ottimizzi l’investimento e non devi continuamente cambiare bicicletta man mano che il bimbo cresce.

Il tuo budget

Un modello di base parte indicativamente da be ti offre l’essenziale. A 60 euro trovi bici complete di tutto, dai freni ai pneumatici gonfiabili, e regolabili a diversi livelli di altezza.

La nostra scelta

1. Bici Senza Pedali Deuba

scelta perché ha un pratico cavalletto

bici senza pedali

Dotata di ruote da 12″,  ha un robusto telaio in acciaio. Il design scattante offre un grande divertimento unito alla più totale sicurezza. Il sellino ergonomico assicura il massimo comfort di seduta, mentre le impugnature in gomma antiscivolo si adattano perfettamente alle mani e forniscono sostegno. Il sellino e il manubrio sono regolabli in altezza. 

2. Chicco Prima Bicicletta Red Bullet Bici senza pedali 2 anni

scelta perché il sellino imbottito è molto comodo

senza pedali

Adatta ai bambini di 2-5 anni di età, permette loro di avvicinarsi al mondo delle due ruote facilitando il passaggio alle biciclette dei più grandi. Il sedile e il manubrio sono regolabili, il telaio in metallo è leggero e robusto e può sostenere il bambino fino a un peso di 25 kg.

Oltre ad essere caratterizzata da uno stile moderno e attuale, è anche molto comoda. Ha un sedile imbottito per una corsa ammortizzata e manubri in gomma per un comfort extra. Si trova a 56 cm dal suolo e ha pneumatici resistenti alla foratura per la corsa più liscia e sicura.

3. Kinderkraft Bicicletta in Legno Ruota libera senza pedali

scelta perché ha una robusta struttura in legno

bicicletta bambini senza pedali

È una bicicletta in legno senza pedali, con ruote da 12 pollici in schiuma eva resistente all’usura e sellino regolabile in altezza da 30 a 40 cm. Il materiale di costruzione garantiscono una lunga durata nel tempo.  Il campanello è incluso.

La struttura robusta e ultraleggera è stata progettata secondo la più recente norma di sicurezza En 71-1.

4. Small Foot Bici Scooter in legno senza pedali

scelta perché ha un design che esce dagli schemi

bici senza pedali vespa

Dal design innovativo e irresistibile, questa bici è ideale per imparare più facilmente ad andare in bicicletta senza ruote e a gestire l’equilibrio, nella più totale sicurezza.

I pneumatici sono realizzati in gomma resistente, mentre l’altezza del sedile è regolabile. Si rivela adatta ai bambini di età superiore ai tre anni.

5. Bikestar Bici senza pedali 2 anni

scelta perché ha una struttura ergonomica e bilanciata

 bici senza pedali

Adatta dai 2 ai 5 anni di età, ha una struttura solida e resistente. Grazie ai diversi elementi in alluminio, non è solo leggera, ma è anche dotata della stabilità necessaria mediante una lavorazione precisa delle sue componenti. .

Progettata con sellino ergonomico, offre un comfort elevato al tuo bambino. Il manubrio è regolabile in altezza ed è inclinabile.

6. Banana Bike Bicicletta Senza Pedali

scelta perché ha un sedile ultra comodo

È la bicicletta originale a forma di banana, con un basso baricentro e un design semplice del telaio. Molto leggera, è ideale per bambini dai 2 ai 6 anni.

Ha un sedile ultracomodo e durevole, le impugnature sono sicure con le estremità delle barre larghe e ammortizzate. Il morsetto a sgancio rapido consente una facile regolazione del sedile, mentre le ruote in eva a prova di perforazione offrono una notevole trazione.

7. Berg Biky Bici Senza Pedali

scelta perché è adatta anche al fuoristrada

bici equilibrio

È adatta ai bambini dai 2 ai 5 anni (fino a 120 mcm di altezza). che amano avventurarsi anche sulle strade sterrate. Realizzata in magnesio leggero, ha dei comodi pneumatici e si fa apprezzare per l’agevole manovrabilità.

Il morsetto della sella è integrato nel telaio e può essere facilmente utilizzato con la chiave a brugola in dotazione. Per evitare che il manubrio si pieghi inavvertitamente, è presente un limitatore di angolo di sterzo, che si può regolare in una posizione per principianti e per esperti.

Come scegliere la bici senza pedali?

Ecco un breve elenco delle cose più importanti da considerare per scegliere la bici perfetta in base all’età del tuo bambino.

Ruote

I pneumatici da 12″ sono i più comuni per le biciclette senza pedali, ma sono disponibili modelli da 14″ per bambini dai 4 ai 6 anni. Puoi anche trovare ruote da 16″ e 20″ sul mercato per bambini più grandi.

Peso

Una bicicletta non dovrebbe pesare più del 30% del bambino. I piccoli più atletici sono generalmente meno ostacolati dalla struttura, ma come regola generale, scegli una bici sotto i 4,5 chilogrammi per i bambini sotto i 4 anni.

Il peso di una bici può anche essere una buona indicazione della qualità complessiva del veicolo. Costruire una bici leggera di alta qualità non è economico, mentre è molto più semplice realizzare una bici leggera di bassa qualità!

Una bici da 80 euro che pesa 3 chilogrammi, sarà tendenzialmente di qualità molto migliore e includerà molte più funzioni (come pneumatici gonfiabili e freni), rispetto a una bici da 40euro che pesa allo stesso modo.

Geometria

La geometria di una bici senza pedali fa una grande differenza nel modo in cui si comporta. Una bici con una buona geometria aiuterà il bambino a imparare a stare in equilibrio e a fare manovre, mentre una bici con una geometria scarsa lo ostacolerà in ogni movimento.

È vero: determinare se una bici ha una geometria buona o scarsa è in qualche modo soggettivo. È anche vero, però, che un modello con un passo più lungo (ossia la distanza tra le due ruote) e una quantità adeguata di spazio tra il sedile e il manubrio dovrebbe aiutare il tuo bambino a spostarsi con agilità, anziché ostacolarlo.

Il piccolo, infatti, non si sentirà “schiacciato” contro il manubrio e avrà sufficiente spazio per muoversi. La bici, inoltre, si rivela più stabile, più semplice da mantenere in equilibrio e più fluida da manovrare.

Pneumatici

Esistono due tipi comuni di pneumatici per le bici a pedali: in schiuma e ad aria. Con il primo tipo, generalmente in gommapiuma, non si corre mai il rischio di bucare. Tuttavia, non è ammortizzato e offre poca trazione.

I pneumatici gonfiabili sono più costosi e un po’ più pesanti, ma forniscono una notevole ammortizzazione e trazione, garantendo così ai bambini più avventurosi una guida più confortevole. Nel caso la bici sia equipaggiata con questo tipo di gomme, si consiglia di applicare un apposto sigillante per prevenire le forature.

Freni

Quando si guida una bici senza pedali, la fonte principale di arresto è sempre rappresentata dal piede del piccolo pilota. Tuttavia, i freni a mano possono aiutare a prevenire le ferite, salvaguardare le scarpe del bambino e a prepararlo meglio al passaggio alla bici standard. Sono particolarmente utili per i ciclisti più grandicelli che di solito si spostano più velocemente.

Molti modelli sono sprovvisti di freni a mano: li trovi generalmente sulle bici di fascia alta. Se trovi una bici con freno a mano sotto i 70 euro, è possibile che sia difficile da usare.

Limitatori di rotazione

I limitatori di rotazione bloccano il manubrio e la ruota anteriore, per evitare che possano compiere un giro completo. Questo accorgimento impedisce brusche curve che possono essere causa di cadute.

Non sono indispensabili, ma molti genitori li apprezzano

Poggiapiedi

La maggior parte delle bici senza pedali non ha un poggiapiedi perché non è necessario. Una pedana correttamente progettata di solito non dà fastidio e può aumentare il livello di comfort del mezzo. Tuttavia, se non è ben fatta si rivela ingombrante e può interferire con i movimenti del bambino.

Come si capisce se è progettato bene? È semplice: i poggiapiedi scomodi si trovano in genere direttamente sotto la sella, mentre quelli comodi sono posizionati in posizione retrostante rispetto alla sella.

Telaio in acciaio o in alluminio?

La maggior parte delle bici senza pedali sono realizzate in acciaio o in alluminio. L’alluminio è leggero, resistente, a prova di ruggine e viene utilizzato nei modelli di fascia più alta. I telai in acciaio sono comuni su modelli meno costosi, ma sono anche più pesanti e soggetti alla ruggine

In commercio trovi anche bici senza pedali in legno, esteticamente molto curate, ideali per i piccoli guidatori a partire da un anno. Le trovi in molti colori, anche rosa per bambina e azzurra per bambino.

Quanto tempo ci vuole per andare sulla bici senza pedali?

La domanda è molto frequente: quanto tempo impiega un bambino per imparare a guidare una bici senza pedali?

Per rispondere, è importante sapere che questo tipo di veicolo ha una curva di apprendimento più ripida rispetto al triciclo e alle biciclette con le rotelle. Di conseguenza, i genitori e persino i bambini rinunciano spesso a fare pratica nel giro di poco tempo. Imparare a destreggiarsi sulla prima bici senza pedali può richiedere un po’ di pazienza.

Quanto? Il tempo necessario dipende in gran parte dallo stadio e dal temperamento dello sviluppo del bambino. Un appassionato e atletico bimbo di 3 anni può padroneggiare la tecnica di guida in una settimana per rimanere in perfetto equilibrio. Un bambino più grande e timido può impiegare mesi per dominare la corsa.

Se il tuo bambino inizia molto presto, ad esempio a 18 mesi, avrà bisogno anche di un anno per acquisire l’esperienza necessaria a muoversi in modo sciolto. La cosa importante da ricordare è che ogni bambino è diverso e ogni fase di apprendimento può essere divertente.

Come regolare la bici senza pedali?

Prima di avventurarsi con il mezzo, è necessario che l’altezza del sedile sia regolata in modo corretto. Fai sedere il piccolo sul sellino. I suoi piedini devono appoggiare sul terreno e devono riuscire a dare una spinta all’indietro. Una bici regolabile in altezza deve consentire di impostare il sellino un paio di centimetri più sotto rispetto al cavallo dei pantaloni del bambino (misurato sul pavimento senza scarpe). Questo consente di assumere una “posizione atletica” con un leggero piegamento del ginocchio.

Verifica che la sella non sia troppo alta, altrimenti il bambino riuscirà a malapena a toccare il terreno. Al contrario, se è troppo bassa le ginocchia del bambino saranno eccessivamente piegate. L’altezza della sella è giusta se le ginocchia del bambino si piegano solo leggermente, pronte a partire con una piccola spinta all’indietro.

È pericoloso cadere dalla bici senza pedali?

In linea di massima, quando i bambini cadono da una bici senza pedale, non si provocano lesioni particolarmente rilevanti. E questo per due ragioni principali.
Innanzitutto, questo tipo di veicolo è più basso rispetto al suolo, quindi i bambini hanno meno distanza di caduta rispetto a una bicicletta con le rotelle.

Inoltre, le bici di equilibrio non hanno pedali o pedivelle che possono contro cui il bambino può urtare in fase di caduta, facendosi male.

Quali protezioni contro le cadute?

È anche vero, però, che mano che passa il tempo i bambini diventano più esperti e disinvolti nella guida. Il rischio di farsi male per una caduta aumenta quindi in modo esponenziale..

Solitamente, i bambini in età prescolare cadono abbastanza spesso, soprattutto se sono in fase di apprendimento. Di conseguenza, i guanti da bici possono essere un ottimo investimento quando i bambini iniziano a muoversi sulla loro due rute.

Mio figlio ha bisogno di una bicicletta con poggiapiedi?

Molti genitori si pongono spesso questa domanda in fasi di scelta della bici. In effetti, si chiedono dove altrimenti potrà mettere i piedi il bambino quando, dopo la spinta, si gode il suo momento di scivolata sul terreno. Ironia della sorte, nessun bambino si fa la stessa domanda.

I bambini possono planare con o senza poggiapiedi. Infatti, sollevano naturalmente i piedi quando scivolano e non si preoccupano di dove metterli. Detto questo, un poggiapiedi ben progettato che non ostacola il passo di un bambino non fa certo male, anche se non è necessario. Per scoprire quali sono i vantaggi di una bici senza pedali clicca qui.