I 7 Migliori Bastoncini da Trekking 2024

nordic walkingCamminare all’aria aperta fa bene e ritempra il corpo e lo spirito.

Tuttavia, soprattutto se ci si avventura sui terreni accidentati, è in agguato il rischio di cadute e distorsioni.

Niente paura: ecco che vengono in aiuto i migliori bastoncini da trekking.

Un piccolo suggerimento

Quando scegli questo tipo di attrezzatura, verifica che sia certificata come adatta al trekking. I bastoncini vanno valutati infatti in relazione all’attività che devono svolgere e, anche se ti possono sembrare simili, non puoi confone ad esempio i modelli da escursionismo con quelli per Nordic walking.

Il tuo budget

I vari modelli di bastoni da trekking presenti sul mercato hanno prezzi diversi in base agli utilizzi e alle esigenze da soddisfare. Nella vendita online una prima fascia prezzo entry level comprende articoli tra i 20 euro e i 50 euro. Sono adatti per principianti e per svolgere attività leggere

Una seconda fascia include i prodotti di media gamma, con articoli arrivano a costare fino a 130 euro.

I modelli top di gamma partono da 150 euro. Sono fatti di materiali altamente tecnici, sono leggerissimi e si rivelano adatti ad affrontare le imprese più impegnative.

Ecco quali sono, secondo la nostra esperienza, i migliori bastoncini da trekking:

La nostra scelta

1. Autopkio Bastoncini da trekking telescopici

scelti perché si bloccano a qualsiasi lunghezza in sicurezza

bastoncini da trekking

Realizzati con struttura in lega di alluminio, questi bastoncini sono leggeri e resistono agli urti: ciascuno pesa solo 290 grammi e ha una lunghezza regolabile da 65 – 135cm.

Sono facili da ripiegare e da mettere nello zaino per essere trasportati facilmente.

L’impugnatura è confortevole al tatto; assorbe efficacemente l’umidità, impedendo alla mano di scivolare; la fascetta regolabile sul polso aumenta la sicurezza ed la comodità durante le escursioni.

2. Atacama Bastoni trekking telescopici

scelti perché hanno una tenuta stabile e antiscivolo su diversi tipi di terreno

bastoni trekking telescopici

Questo set di bastoncini da trekking offre una notevole stabilità durante la camminata. È fatto in lega di alluminio e carbonio super leggera (ogni bastoncino pesa solo 270 g), un materiale che si rivela naturalmente resistente agli impatti.

L’impugnatura in sughero naturale non fa sudare la mano e ha un’estensione in eva che incrementa il grip e favorisce una presa sicura.

In dotazione viene fornito un kit di accessori per l’utilizzo su tutti i tipi di terreno, in tutte le stagioni. È inclusa anche una pratica custodia per il trasporto.

3. Bastone da escursionismo XDSP

scelto perché è completo di accessori

bastoncini escursioni montagna

Combina una solida struttura di alluminio 7075 , un morbido cinturino da polso, impugnatura in schiuma eva ad alta densità per offrire un’esperienza di trekking confortevole.

È allo stesso tempo esteticamente curato e stabile, ideale per escursioni di una giornata o anche più lunghe.

Nella confezione sono inclusi accessori 4 stagioni per affrontare tutti i terreni e le condizioni, per una maggiore stabilità su fango, acqua, neve, sabbia, rocce o asfalto. 

4. Bastoncini da trekking telescopici Wsobue

scelti perché offrono una notevole presa

escursioni montagna bastoncini

Sono realizzati in alluminio 7075 di classe aeronautica, un materiale leggero e nello stesso tempo resistente.

Il peso è di 350 g per racchetta. L’altezza è regolabile da 41 a 130 centimetri utilizzando il meccanismo di blocco a ribaltamento

L’impugnatura è in schiuma EVA ad alta densità, a garanzia del massimo comfort durante le tue escursioni. Il sudore delle mani viene efficacemente assorbito, ottimizzando la presa in ogni situazione. Le cinghie da polso traspiranti servire come sicurezza e supporto per la posizione della mano.

5. Alpin Loacker Bastoncini trekking

scelti perché hanno un’impugnatura ergonomica che non affatica
bastonicini montagna escursione

Leggeri e praticamente indistruttibili, sono realizzati in robusto alluminio. Si possono estendere da 105 cm fino a 135 cm. Una volta chiusi si possono riporre nell’apposita sacca. Pesano solo 292 grammi.

L’impugnatura e in sughero e con i cinghioli regolabili offre una presa sicura ed ergonomica che non affatica le mani. Sono attrezzati per qualunque tipo di terreno e condizioni climatica, forniti con piedini terminali da neve, da fango, da asfalto e adatti per la camminata nordica.

6. Glymnis Bastoncini trekking pieghevoli

scelti perché sono molto stabili e resistenti

bastonicini montagna escursione

Questi bastoncini da trekking possono essere piegati in 5 parti permettendoti di riporli senza problemi e di trasportarli sempre con te nella pratica borsa. L’altezza è regolabile da: 36 a 130 cm

Sono realizzati in alluminio 7075 estremamente resistente e leggero. La punta è in carburo di tungsteno garantisce una notevole resistenza, mentre la maniglia è in materiale EVA ad alta densità, ideale per tenere la mano asciutta

7. Ferrino GTA Bastoncini da trekking

scelti perché hanno un look classico

bastoni montagna escursionismo

Adatti ai diversi tipi di escursionismo, sono due bastoncini versatili, resistenti e pratici per camminare in tutte le stagioni o praticare trekking.

La struttura è telescopica  a 3 sezioni con regolazione ad espansione. Sono leggeri e nello stesso tempo molto resistenti.

Perché acquistare i bastoncini da trekking?

A dir la verità, ad alcuni possono sembrare un oggetto inutile, solo una moda e un mezzo di sostegno neanche poi tanto naturale. Per altri sono invece irrinunciabili nelle escursioni su qualsiasi tipo di terreno.

Quando si parla di bastoncini da trekking per andare in montagna o anche per fare una semplice passeggiata tra i boschi, i pareri si dividono tra gli scettici e gli entusiasti.

Anche se le scuole di pensiero sono multiformi, sono sempre più coloro che scelgono di averne un paio. In fondo, si è sempre utilizzato un bastone per aiutarsi durante le camminate in montagna.

E i bastoncini da trekking sono un supporto ideale non solo quando ci si avventura con lo zaino in spalla ma anche in occasione di gite fuori porta poco impegnative.

A che cosa servono i bastoncini da trekking?

Sono fondamentalmente tre i vantaggi che si possono ottenere dal loro utilizzo.

Equilibrio

Per prima cosa, con i bastoncini da trekking si migliora l’equilibrio, dal momento che si fa presa sul terreno con una “terza” e una “quarta” gamba.

Non dimenticare, a questo proposito, che i bastoncini da trekking vanno usati sempre in coppia.

Stabilità

I punti di appoggio aumentano l’area su cui scaricare il peso. Così facendo si ottiene una maggiore stabilità e si diminuisce nello stesso tempo il carico sulle gambe e sulla spina dorsale.

Esercizio completo

Mentre cammini con i tuoi bastoncini, muovi le braccia avanti e indietro. In questo modo migliori la respirazione e fai lavorare un po’ anche i muscoli del busto e degli arti superiori (che altrimenti nella camminata sono poco attivi).

Perché utilizzare bastoncini trekking telescopici?

Al di là del fatto che un modello di questo tipo si adatta alle diverse altezze degli utilizzatori, c’è un altro motivo che può spingere ad acquistare i bastoncini telescopici. Ci sono infatti situazioni in cui i bastoncini non servono e averli in mano potrebbe essere pericoloso.

Ciò avviene, ad esempio, quando ti trovi a dover affrontare dei passaggi brevi in arrampicata (e bisogna avere le mani libere). O, ancora, quando discendi da una pietraia e se li tieni in mano corri il rischio che si impuntino bloccandosi tra una pietra e l’altra.

In questi casi è bene disporre di bastoncini da trekking telescopici o pieghevoli, in modo da poterli mettere via o fissarli allo zaino in modo che non ti diano fastidio nei movimenti.

Come scegliere i bastoncini da trekking?

Analogamente a ogni altro accessorio di tipo tecnico, è importante acquistare il modello che si ritiene più adatto alle proprie esigenze e alle proprie caratteristiche, tenendo conto che si possono trovare indicativamente in fasce prezzo diverse.

In commercio ci sono bastoncini telescopici sviluppati con innovative tecnologie di regolazione. I modelli più performanti sono realizzati con materiali ultraleggeri e resistenti, come ad esempio in carbonio in “titanal”, che è il nome commerciale di alcune leghe metalliche leggere per utilizzi speciali.

Se hai la necessità di effettuare brevi tratti di arrampicata, ti vengono in aiuto i bastoncini pieghevoli che possono essere facilmente stivati all’interno di una borsa o zaino.

Bastoncini da trekking o da Nordic walking?

La principale differenza sta nel tipo di impiego. I bastoncini da trekking sono regolabili in altezza in base alla nostra statura e all’inclinazione del terreno, perché in salita vanno accorciati mentre in discesa vanno allungati.

Il Nordic walking si pratica prevalentemente su superfici piane e solo leggermente in pendenza: i bastoncini ti servono per accentuare il movimento naturale delle braccia aiutandoti nello slancio per una camminata costante e dinamica.

Anche la presa dell’impugnatura è differente. Nel Nordic walking è del tipo a passante guardamano per il pollice. Quelli da trekking li puoi impugnare all’occorrenza anche più in basso: nei tratti in salita più impegnativi devi avere la mano più libera, e per questo hanno una guaina in schiuma più lunga per una presa accessoria.

Non da ultimo,  i materiali dei bastoncini sono diversi: quelli da trekking sono generalmente in alluminio, un materiale solido e leggero che si piega ma non si spezza.

Quelli da Nordic walking possono anche essere composti di un mix di carbonio e fibra di vetro, fatti in un unica mescola, dove un livello di carbonio elevato serve per limitare le vibrazioni all’altezza delle braccia e ottenere rigidità e dinamismo maggiori, nonché una maggiore leggerezza.