Le 7 Migliori Basi di Raffreddamento Notebook

Quando vuoi aumentare le prestazioni del tuo laptop, non c’è nulla di più importante del raffreddamento. Più la batteria si surriscalda, più si perde efficienza velocemente e tutto l’apparecchio ne risente. Se si surriscalda oltre certi limiti, smette di funzionare. All’inizio si spegne improvvisamente, magari facendoti perdere il lavoro. o interrompendo bruscamente una sessione di gioco. Aspetti un po’, poi lo fai ripartire. Ma con il passare del tempo, non si accederà più.

C’è una soluzione semplice ed elegante a questo problema: la migliore base di raffreddamento notebook. Il raffreddamento serve a garantire che le parti del tuo pc portatile durino più a lungo e che il calore non le renda completamente inefficienti.

Un piccolo suggerimento

La scelta della base di raffreddamento dipende molto da cosa fai con il tuo laptop. Può darsi che tu sia un utente occasionale di Internet, e il massimo che fai è guardare qualche video di YouTube, controllare i tuoi social media e scambiare email con amici, familiari e colleghi di lavoro. In tal caso, non ti serve un modello di fascia alta e probabilmente ti sono sufficienti una o al massimo due ventole.

Se invece sei un giocatore, con tutta probabilità non vorrai mettere alcun limite al numero di ventole presenti nella tua base e alla loro velocità. I carichi di lavoro intensi sul tuo laptop generano molto più calore, quindi è necessario sfruttare al massimo la capacità di raffreddamento.

Il tuo budget

Sul mercato trovi una gamma così ampia di basi di raffreddamento per pc portatile che scegliere quella giusta in base al budget può essere impegnativo. Il prezzo medio proposto nella vendita online si aggira intorno ai 20 euro. Man mano che cresce il costo, aumentano le prestazioni in termini di numero di ventole, silenziosità ed efficienza.

La nostra scelta

1. Klim Cyclone Ventola per PC Portatile

scelta perché offre una notevole potenza di raffreddamento

base raffreddamento notebook

Ha 4 ventole che vanno a una velocità di 2200 RPM e una ventola a 1200 RPM, per raffreddare il tuo laptop a una temperatura ragionevole in meno di un minuto. Copre le dimensioni 11 11,3 12 13 14 15 15,6 16 ed è compatibile con le dimensioni 17,3 18 e 19 pollici. C

on queste dimensioni, il portatile si estende oltre bordi del raffreddatore ma rimane perfettamente stabile. Ha due porte USB e può anche essere usato con PS4, Xbox One o Wii.

2. TopMate Base di Raffreddamento per pc portatili

scelta perché ha un display lcd per il controllo della velocità delle ventole

base raffreddamento pc portatile

È progettata con cinque ventole silenziose, con tre modalità di funzionamento: una ventola, quattro ventole o cinque ventole. Il display lcd consente di controllare il livello di velocità delle ventole. Adatta a computer portatili di 12-15,6 pollici, ha una superficie di rete metallica e due porte usb. I led richiamano uno stile dinamico di gioco.

3. Tecknet Base Raffreddamento Laptop

scelta perché ha un buon rapporto qualità prezzo

base raffreddamento notebook

Il calore viene dissipato rapidamente da tre ventole da 118 mm quasi silenziose (meno di 20 dB) e da una superficie di raffreddamento scanalata che ottimizza il flusso d’aria. Si può scegliere tra due impostazioni di altezze per migliorare il comfort durante la digitazione e ridurre la fatica del polso.

La base antiscivolo fornisce una maggiore stabilità su quasi tutte le superfici. Ha due porte usb e la retroilluminazione led blu si attiva quando la base è in funzione. Supporta laptop da 12 a 17 pollici ed è ideale come base raffreddamento notebook gaming 17 pollici.

4. Ewent EW1259 Sistema di raffreddamento per notebook

scelta perché ha un’ampia possibilità di inclinazione

base raffreddamento notebook

Può essere inclinata in 5 diverse posizioni, consentendo di trovare la posizione più comoda. Adatta a notebook, MacBook 12 / 15.6 / 17 pollici, ha 5 ventole silenziose e con velocità regolabile e luce led. È realizzata in materiale abs e alluminio per una migliore dispersione del calore ed è dotata di 2 porte usb. L’alimentazione è via usb.

5. Klim Wind  Base di Raffreddamento PC Portatile

scelta perché offre un’azione di raffreddamento rapida

base raffreddamento notebook

Questo supporto laptop con 4 ventole effettuano 1200 rotazioni al minuto, riuscendo a raffreddare il tuo pc in meno di un minuto. Vengono raffreddate tutte le aree del notebook. Sono presenti due porte usb, in modo da averne sempre una libera. È coperto da una garanzia di 5 anni.

6. Trust GXT 278 Base di Raffreddamento per Laptop

scelta perché è ideale per il gioco

base raffreddamento notebook

È possibile impostare a piacimento le quattro ventole illuminate, dallo spegnimento totale al raffreddamento ad alta velocità. La temperatura del laptop resta sotto controllo, consentendo di dedicarsi per ore ai giochi preferiti. E, per un comfort ancora maggiore, la base di raffreddamento può essere sistemata su tre diversi angoli di visualizzazione.

7. TopMate Base di Raffreddamento Notebook

scelta perché è ultra sottile e anche molto stabile

base raffreddamento pc portatile

Questa base portatile è progettata con 2 ventole silenziose che favoriscono un flusso d’aria ottimale. È adatta a portatili fino a 15,6″ e offre due altezze regolabili per alzare o allineare il piedistallo, tenendo il portatile in una posizione adatta. 

Pesa solo 500 grammi, rivelandosi super leggero. È completamente piatto e può essere facilmente riposto nello zaino o nella valigetta.

Perché utilizzare una base di raffreddamento notebook?

La base raffreddamento notebook funziona? Non c’è dubbio: sì! Dato che i laptop sono diventati più potenti, la dispersione del calore è diventata un problema, nonostante tutta l’ingegneria applicata ai loro dispositivi di raffreddamento.

È solo un dato di fatto che a volte, soprattutto in estate, è necessario un flusso d’aria aggiuntivo per mantenere basse le temperature del notebook e mantenere costanti le sue prestazioni.

La guida all’acquisto

Al momento di scegliere una base di raffreddamento per il tuo laptop, ci sono alcuni fattori chiave da prendere in considerazione. La dimensione è un fattore cruciale: non vuoi certo comprare un pad che non sia abbastanza grande per il tuo laptop e che non lo raffreddi abbastanza per ottenere un reale beneficio.

Il numero di ventole è un problema analogo, anche se si tratta più di efficienza energetica: alcune unità a ventola singola possono garantire una notevole potenza di raffreddamento. La rumorosità è un fattore importante per tutti quelli che trovano fastidioso un ronzio di sottofondo (in particolare se si sta guardando un film). La portabilità è un must per chiunque utilizzi il proprio laptop in viaggio, quindi tienilo a mente quando fai n confronto tra le dimensioni e l’efficienza.

Ventole di raffreddamento

La prima cosa a cui prestare attenzione è il numero di ventole del supporto di raffreddamento del laptop. Più ventole ci sono, maggiore sarà il flusso d’aria che puoi ottenere. Ciò migliora anche la quantità di copertura del flusso d’aria sulla superficie del portatile. Maggiore è la superficie coperta, più calore viene dissipato.

Inoltre, con il giusto posizionamento, un maggior numero di ventole può aiutare a canalizzare l’aria calda meglio, espellendola in modo più efficiente. Presta attenzione al posizionamenti dei ventilatori.

Dimensione dei ventilatori

Anche le dimensioni dei tuoi ventilatori contano. Più grandi sono, maggiore è la superficie in cui devono spingere l’aria e creare il flusso d’aria. Ad esempio, una ventola da 180 mm può spingere molto più aria, anche se si muove lentamente, rispetto a una ventola più piccola che si muove alla stessa velocità. Se la base di raffreddamento ha meno ventole ma sono più grandi, ciò può compensare la perdita del numero di ventole.

Quando si dispone di ventole molto grandi, ad esempio tre ventole da 120 mm o una singola grande 180 mm, questo può compensare un minor numero di ventole. Finché c’è un equilibrio tra dimensione e numero, può avvenire un raffreddamento efficiente.

Velocità delle ventole

Le ventole non possono spostare l’aria senza muoversi. E più velocemente si muovono, maggiore sarà il flusso d’aria che raffredda il tuo notebook. La velocità delle tue ventole viene misurata in rpm o rotazioni al minuto. Come per le altre due caratteristiche sulle ventole che abbiamo presentato poco fa, è importante vedere se c’è un equilibrio.

L’efficienza della velocità di una ventola può essere valutata misurandola rispetto alle sue dimensioni e al numero di ventole presenti nella base. Ad esempio, anche se hai cinque ventole, ma queste non si muovono abbastanza velocemente, il flusso d’aria non sarà abbastanza forte da dissipare il calore rapidamente. Allo stesso modo, una singola grande ventola può muovere molta aria grazie alla sua superficie, ma se non gira abbastanza velocemente, il calore si accumulerà più rapidamente di quanto la ventola possa dissiparlo.

Angoli di visuale

La maggior parte dei supporti di raffreddamento per laptop sono fatti per essere usati su una scrivania, piuttosto che sulle tue ginocchia. Tuttavia, quando si è seduti ad una scrivania, se si ha sempre il notebook sopra un supporto di raffreddamento, si consiglia di sceglierne uno che offra diversi angoli di visuale. Questo perché, se non si dispone di un monitor esterno, guardare verso il basso o lateralmente il proprio laptop non è ergonomico.

Altre caratteristiche importanti

Ci sono altre caratteristiche che dovrebbero essere considerate quando si stanno valutando le prestazioni delle basi di raffreddamento per il laptop. Anche se questi aspetti tecnici non sono sempre presenti in ogni modello, più ce ne sono, meglio è! Dai un’occhiata a queste funzionalità.

Design della base di raffreddamento

Il concetto di ergonomia sta diventando sempre più importante man mano che si presentano svariati problemi di salute legati all’uso prolungato di computer e laptop. Il comfort mano-polso è importante per aiutare a migliorare la postura e per alleviare il rischio di sviluppare patologie come il tunnel carpale e l’affaticamento muscolare.

Una delle caratteristiche ergonomiche che aiutano ad alleviare tali disturbi è la capacità di regolare l’altezza del tuo computer o dei tuoi dispositivi portatili. In questo caso, stiamo parlando del supporto di raffreddamento del notebook.

Considera quanti livelli di regolazione dell’altezza sono presenti nella base di raffreddamento che stai prendendo in considerazione. Più livelli ha, più possibilità avrai di trovare una posizione corretta per la tua postura.

Superfici antiscivolo e supporti per laptop

Puoi immaginare quanto sia scomodo un laptop che si trova appoggiato sul suo supporto di raffreddamento e all’improvviso scivola via. Non solo è pericoloso, ma può anche essere costoso: il laptop potrebbe infatti danneggiarsi per via di una caduta. A che serve una base di raffreddamento per laptop se il tuo laptop è rotto?

Se non hai modo di posizionare in modo stabile il tuo portatile, è meglio assicurarsi di avere superfici anti-scivolo sul supporto di raffreddamento del laptop: fermi in gomma o almeno i bordi che impediscono al portatile di scivolare verso il basso.

Regolatori di velocità della ventola

Indipendentemente dal fatto che tu stia utilizzando un laptop o un pc desktop, quando le ventole funzionano a velocità più elevate, c’è più rumore. Ad alcune persone non importa, altre invece potrebbero trovarlo insopportabile.

Verifica se sul supporto sono presenti dei regolatori della velocità della ventola per vedere se è possibile modificare manualmente le impostazioni per ridurre il rumore. Allo stesso modo, i regolatori della velocità possono aiutarti a far sì che le ventole funzionino alla massima capacità per garantire il massimo raffreddamento, un aspetto che si rivela particolarmente importante per i giocatori. È possibile trovare questi regolatori della velocità della ventola di solito sotto forma di manopole o ruote girevoli sul lato della base di raffreddamento del  notebook gaming.

Quanta potenza di raffreddamento occorre?

Tutto dipende dall’uso che fai del tuo notebook. Se sei un gamer o stai facendo editing video ad alte prestazioni, hai bisogno di molta più potenza di raffreddamento rispetto a chi sta solo controllando la posta elettronica e navigando su Internet. La potenza di raffreddamento è in genere correlata al numero di ventole del blocco di raffreddamento.